Social Icons

.

giovedì 3 ottobre 2013

Dario Pampaloni - Processo contro Mario Vanni +3 - Udienza del 08 luglio 1997

P.M.: Sentiamo ancora: Pampaloni Dario
D.P.: Pampaloni Dario.
Presidente: Come si chiama lei?
D.P.: Pampaloni Dario. 
Uff. giudiziario: Nato a?
D.P.: A Xxxxxx, XX/XX/XX
Segr. d'udienza: (voce fuori microfono)
D.P.: 19XX.
Uff. giudiziario: Mese?
D.P.: XX/XX/19XX.
Uff. giudiziario: Risiede?
D.P.: Xxxxxx. 
Uff. giudiziario: (voce fuori microfono)
Presidente: Come? 
Uff. giudiziario: (voce fuori microfono)
Presidente: Non riesce a leggere? Senta, vuole essere ripreso dalla telecamera, o no?
D.P.: No, no.
Presidente: No. Allora niente telecamere. Allora, si impegni a dire la verità e a non nascondere nulla di quello che conosce di questa vicenda, sul quale sarà interrogato, va bene? 
D.P.: ... 
Presidente: Come?
D.P.: Sì.
Presidente: Sì, bene.
P.M.: Signor Pampaloni, che lavoro fa lei?
D.P.: Fo il pastore.
P.M.: Lei conosce il posto, La Boschetta dove è avvenuto l'omicidio? 
D.P.: Certo.
P.M.: Come mai? Ci andava per il suo lavoro?
D.P.: Andavo a pascolare il gregge.
P.M.: Lì, accanto... nel campo che è lì accanto.
D.P.: Sì.
P.M.: Anche al momento dell'omicidio? Anche all'epoca, no scusi, al momento. Anche nell'84?
D.P.: Sì.
P.M.: Lei ricorda...
D.P.: Ma non tutti i giorni.
P.M.: ... di aver visto di giorno, in altre ore, la macchina celeste di quei ragazzi che poi sono morti?
D.P.: No.
P.M.: Non ce l'ha mai vista?
D.P.: I ragazzi, sì.
P.M.: C'ha visto i ragazzi lì a La Boschetta?
D.P.: La macchina verde...
P.M.: La macchina celeste.
D.P.: Boh.
P.M.: In quello spiazzo ce l'ha mai vista?
D.P.: Ce l'ho vista due volte, ma sa, io andavo da qua e là.
P.M.: Sì, io le chiedo innanzitutto se c'ha visto la macchina.
D.P.: Sì.
P.M.: Ce l'ha vista. Qualche tempo prima che poi fossero ammazzati?
D.P.: Mah, ora non mi ricordo.
P.M.: Però è quella macchina lì?
D.P.: Mi pareva bianca a me.
P.M.: Celeste. Ma i ragazzi li conosceva lei?
D.P.: Sì. Così, d'occhio.
P.M.: Perché li aveva visti lì, o li aveva visti a Vicchio?
D.P.: Li conoscevo così anche a Vicchio.
P.M.: Quindi quando, avendoli conosciuti a Vicchio li ha visti anche lì alla Boschetta?
D.P.: Cè l'ho visti un par di volte, così.
P.M.: Bene, chiarissimo. Senta una cosa, il posto dove ha visto questa macchina, la macchina era parcheggiata, in questo paio di volte, così, se poi ha visto le foto, com'era parcheggiata al momento dell'omicidio?
D.P.: Mah, io l'ho vista venire così poi...
P.M.: Entrare...
D.P.: Non stavo mica sempre lì.
P.M.: Lei ha detto conosce la zona, quindi ha presente dove ora ci sono quelle croci, no?
D.P.: Sì.
P.M.: Sopra, la collina sopra le croci, sa se si poteva arrivare dalla strada sopra che va alla fattoria; La Rena fino lì, sopra proprio La Boschetta? Se c'era una strada, sopra...
D.P.: No, no.
P.M.: Non lo sa.
D.P.: Strada non c'è.
P.M.: Non strada, un... nei campi si poteva andare? C'erano dei campi sopra coltivati?
D.P.: No, vicino alla strada che va La Rena.
P.M.: Sì.
D.P.: Lì, sì.
P.M.: Ecco.Dalla strada che va a La Rena si poteva arrivare fin sopra La Boschetta e vedere sotto? A piedi, o con una macchina, o nei campi?
D.P.: No, perché c'è il bosco.
P.M.: Ah, c'è un bosco? Ma noi abbiamo delle foto che non sembra ci sia un bosco. Sembra un posto dove ci si arriva.
D.P.: Proprio dove successe il fatto c'è il bosco.
P.M.: Ho capito. Ma io mi riferisco a sopra, sulla montagna, sulla collina. Lei c'è mai stato all'epoca?
D.P.: Alla strada che va a La Rena. 
P.M.: Dalla strada che va a La Rena, girando nei campi, si può andare più vicino possibile a sopra La Boschetta? Si poteva all'epoca. Il bosco sopra... 
D.P.: Sì c'è un campo c'è.
P.M.: Ecco. Questo campo, lei ricorda se all'epoca ci potevano passare i trattori  o se c'era accanto al campo una strada? 
D.P.: No, non mi... 
P.M.: Non se lo ricorda. 
D.P.: No. 
P.M.: Senta una cosa, lei è mai stato a bere, o a prendere qualcosa al bar La Spiaggia a Vicchio, vicino alla stazione? 
D.P.: No. 
P.M.: Non c'è mai stato. Non ho altre domande, grazie. 
Presidente: Prego. 
Avvocato Bagattini: Sì, signor Presidente, una sola domanda. Signor Pampaloni, mi riferisco alla piazzuola dove è successo il fatto, lei oltre a questa Panda celestina, aveva notato altre macchine in altre... 
P.M.: Presidente, chiedo scusa. Il difensore che ha fatto domande ora, non è difensore per quello che riguarda l'omicidio dell'84. 
Avvocato Bagattini: Che vuol dire?
Presidente: Che interesse?
P.M.: Che interesse ha? Credo che debba avere interesse a fare la domanda. 
Avvocato Bagattini: L'interesse è questo, signor...
Presidente: Le accuse mosse a carico del Faggi... Mi trovo un pochino in imbarazzato perché francamente questo tipo di opposizione...
Presidente: Ma il Faggi non risponde del delitto Rontini.
P.M.: Non ho nessuna opposizione. Per carità, anzi.
Presidente: No, no, basta che ci spieghi.
P.M.: Ecco, esatto.
Presidente: Il Faggi non risponde del delitto Rontini, quindi non... 
Avvocato Bagattini: Però risponde di due fatti in relazione alle chiamate in reità del signor Lotti.
P.M.: Sì, però il teste... 
Avvocato Bagattini: E allora io credo che sia comunque compito di questa difesa, di tanto in tanto, magari non tutti i giorni, cercare di fare domande per saggiare, verificare l'attendibilità del Lotti, tutto qui.
P.M.: Nessuna opposizione formale. Io prendo atto...
Presidente: Va bene, faccia la domanda, faccia la domanda. 
Avvocato Bagattini: Mi sembrava... che ovviamente...
Presidente: Nessun problema che lei faccia le domande, così per chiarire. 
Avvocato Bagattini: Mi sembrava così ovvio, insomma, comunque...
Presidente: Anche ieri mi pare, domandava lei se era sempre difensore del Faggi o no, appunto perché faceva domande che non avevano attinenza per gli episodi ascritti al Faggi, comunque.  
Avvocato Bagattini: Sì, sì, ho capito. Ma io credo...
Presidente: Va bene, può fare le domande che crede. 
Avvocato Bagattini: Comunque ne faccio una sola, così si fa anche veloce.
Presidente: No, ma non è per proibire, per carità. Bene, faccia pure. 
Avvocato Bagattini: E allora, le domandavo signor Pampaloni se lei ha notato altre macchine in quella piazzola oltre alla Panda celestina? 
Presidente: Ha capito signor Pampaloni?
D.P.: No. 
Avvocato Bagattini: Non ha capito o non l'ha vista?
D.P.: Non l'ho vista. 
Avvocato Bagattini: Non l'ha vista. Allora bisogna che le rinfreschi un pochino la memoria. Perché lei fu sentito dalla Polizia di Stato il 16/07/96 e in quella circostanza, a domanda, lei rispose: "Ho notato che molte macchine si fermavano nello spazio in questione. Posso dire di aver visto la Panda celestina di Claudio due volte, o tre. Non ricordo di preciso, sicuramente nel pomeriggio, in quel momento che mi trovavo là con le pecore..."
D.P.: Quello, sì. 
Avvocato Bagattini: Quindi lei conferma quello che le ho letto?
D.P.: Pomeriggio, li ho visti sì.
Avvocato Bagattini: Però lei disse anche, signor Pampaioni: "Ho notatoche molte macchine si fermavano nello spazio in questione. Posso dire di aver visto la Panda celestina..."
D.P.: Io non facevo mica il guardone. Ero con le bestie. 
Avvocato Bagattini: Questo nessuno gliel'ha detto.
D.P.: Ero con le bestie lì. 
Avvocato Bagattini: Lei si ricorda di aver... . .
D.P.: Ora non mi ricordo. 
Avvocato Bagattini: Lei si ricorda di aver detto questa cosa nel luglio del '96 alla Polizia?
D.P.: No, io no. 
Avvocato Bagattini: Non se lo ricorda e quindi si produce il verbale.
Presidente: Comunque ci sono le fotografie dell'epoca dove si vedono i passaggi delle ruote. Quindi non è quelle due o tre volte che ha visto la Pia Rontini. Va bene, può andare. Grazie.
P.M.: Presidente, noi stiamo andando velocissimi e io i testi, erano otto per stamani, ho già terminato.
Presidente: Bell'e finito?
P.M.: Sì.
Presidente: Bene, allora...
P.M.: Abbiamo una velocità sorprendente, anche rispetto alla lista testi del P.M.. Quindi cerco giovedì di convocarne altri rispetto a quelli che mi ero memorato.
Presidente: Allora, giovedì mattina.
P.M.: Spero di farcela a convocarne di più di quelli che avevo pensato.
Presidente: Allora, giovedì 10 luglio alle ore 09.30.
P.M.: 09.30.
Presidente: Alle 09.30. Allora, signori avvocati per cortesia, allora giovedì 10 alle ore 09.30 si prosegue. Prendete atto. Nuova traduzione dell'imputato Vanni. L'udienza è tolta.

Nessun commento:

 
Blogger Templates