Social Icons

.

giovedì 23 luglio 2009

Udienza del 18 maggio 1999 - 4

Quella che segue è una sintesi dell'udienza del 18 maggio 1999 relativa al Processo d'appello per i delitti del "mostro di Firenze" davanti alla prima sezione della Corte d'Assise d'Appello di Firenze.

Segue dalla parte 3
Avvocato Filastò: Lotti, lei quando è stato interrogato il 17 marzo dell'anno scorso ha detto per 8 volte, 8, guardi è a pag.15, il Presidente le chiede "Ha lasciato la 128 per prendere la 124?" e lei dice "si"...
Giancarlo Lotti: Si, ma l'ho lasciata l'anno prossimo, l'anno dopo ma l'adoperavo sempre, non l'ho spiegato ancora...
Avvocato Filastò: Aspetti.
Giancarlo Lotti: Si, io l'è tanto che aspetto!
Avvocato Filastò: A pag.24 lei dice "Quando presi il 124 l'era ferma la macchina 128"...
Giancarlo Lotti: No unn'era ferma la macchina!
Avvocato Filastò: Allora non è vero questo!
Giancarlo Lotti: Chi lo dice che era fermo?
Avvocato Filastò: Lei lo ha detto! Lei! A pag.24.
Giancarlo Lotti: No, unn'è vero!
Avvocato Filastò: Bene, non è vero nulla, registrate "non è vero nulla".
Giancarlo Lotti: L'ho adoprata e basta.
Avvocato Filastò: Pag. 26...
Giancarlo Lotti: Si e pagina ventison!
Avvocato Filastò: "Io quando presi il 124 l'era ferma." E due!
Giancarlo Lotti: NO
Avvocato Filastò: Va beh, l'ha detto qui a pag.27, "quando presi la 124 il 128 l'era ferma".
Giancarlo Lotti: L'era ferma nel marzo dell'86.
Avvocato Filastò: Quindi non quando ha preso il 124.
Giancarlo Lotti: O unn'ho detto fino a ora, l'adopravo! Lo so solamente IO se l'adopravo o no. NON LO SA ALTRI!
Avvocato Filastò: No, lo sanno anche altri!
Giancarlo Lotti: Chi lo sa?
Avvocato Filastò: Se vuol sapere... vuole... lei che fa le domande a me? E io le rispondo se vuole! Lo sanno due testimoni che abitano vicino a lei. Il signor Luigi Scherma e il signor Roberto Scherma, i quali da quando ha cominciato a viaggiare con il 124 hanno sempre visto la 128 ferma, immobile nello stesso posto, davanti alla sua casa e gli ultimi tempi anche senza le ruote, dice il signor Luigi Scherma...
Giancarlo Lotti: Ma le ruote l'ho levate quando l'ha portato via il carroattrezzi.
Procuratore Generale: Presidente, chiedo scusa, il difensore faccia domande...
Avvocato Filastò: E va bene, me le fa lui le domande e io non posso rispondere?
Giancarlo Lotti: Io faccio domande?
Avvocato Filastò: Risponda alle domande che le faccio io senza fare domande a me che non le conviene!
Giancarlo Lotti: O, io gli fo le domande!
Avvocato Filastò: Lei mi fa le domande?
Giancarlo Lotti: No, io un fo niente!
Avvocato Filastò: Ah!
Giancarlo Lotti: Io rispondo e basta!
Avvocato Filastò: Obbravo! Facciamo così!
Giancarlo Lotti: Però non deve dire una cosa che poi la unn'è...
Avvocato Filastò: A pag.63 lei ha detto "ho fermato quella e ho preso quell'altra" e sono 1.2.3.4.5 volte. A pag.64 ha detto "la lasciai ferma perchè avevo visto un'altra macchina e volevo comprare il 124 allora la lasciai nel cantiere e stetti dei giorni fermo senza andare, andavo a piedi", cioè a dire dopo aver fermato la 128, per un pò di tempo, prima di avere la 124, andava persino a piedi.
Giancarlo Lotti: A piedi indove?
Avvocato Filastò: Non lo so io, l'ha detto lei!
Giancarlo Lotti: Io non sono mai andato a piedi!
Avvocato Filastò: Poi lei a pag.68 e a pag.70...
Consigliere: Presidente chiedo scusa, allora chiedo una decisione alla Corte, non può continuare, secondo me, il difensore a leggere, costituirà motivo di...
Avvocato Filastò: No, ma perchè poi, alla fine, io gli fo la domanda.
Consigliere: Si è opposto alla domanda dell'avvocato Curandai dicendo che prima va fatta la domanda e poi va fatta...
Avvocato Filastò: Allora faccio la domanda!
Consigliere: Ora, domande non ne ho sentite.
Avvocato Filastò: Ora faccio la domanda! Ha detto la verità allora, quando è stato interrogato il 17 marzo 1998 o la sta dicendo oggi Lotti?
Giancarlo Lotti: E un mi ricordavo di preciso se l'adopravo o no e invece l'adopravo.
Avvocato Filastò: Quindi all'epoca non se ne ricordava bene.
Giancarlo Lotti: No, non mi ricordavo per bene se andavo o no...
Avvocato Filastò: E invece oggi si?
Giancarlo Lotti: Ora me ne ricordo preciso.
Avvocato Filastò: Senta, ma allora vorrei chiarire questo, la 124 che lei aveva comprato dal tedesco, dall'austricaco...
Giancarlo Lotti: No, io l'ho comprata dal Bellini!
Avvocato Filastò: Bene, dal Bellini. Io vorrei sapere questo, era efficiente? Funzionava? Lotti...
Giancarlo Lotti: L'era efficiente. Poi passavano gli anni, anche quella la finii, anche quella lì dopo...
Avvocato Filastò: Quando l'ha comprata camminava...
Giancarlo Lotti: No, l'andava un lo so quanto l'ho adoprata, un anno o due, un mi ricordo mica...
Avvocato Filastò: Per un anno o due andava questa macchina, si o no?
Giancarlo Lotti: Quando la comprai andava, non so quanto l'ho tenuta.
Avvocato Filastò: Benissimo, ora mi chiedevo questo, la 128, quando la mette ferma...
Giancarlo Lotti: Quando la messi ferma, nell'anno...
Avvocato Filastò: Lasci perdere quando è stato. La mise ferma perchè non andava più, si o no?
Giancarlo Lotti: La messi ferma perchè avevo l'assicurazione di quell'altra e adopravo il 124.
Avvocato Filastò: Io voglio sapere perchè mise ferma la 128, lasciando da parte quando l'abbia messa ferma.
Giancarlo Lotti: Io la fermai nell'86. La fermai lì 'ndo stavo di casa. C'è un piazzale dove stavo io in via Lucciano, 20.
Avvocato Filastò: Senta, le contesto Lotti che quando lei è stato interrogato il 17 marzo del '98 a pagina 27 ha detto "ma quando presi il 128 l'era ferma".
Giancarlo Lotti: Come "quando presi il 128"?
Avvocato Filastò: Perchè ha sbagliato, voleva dire 124, però c'è scritto così "ma mica ho detto un mese ferma lì, io l'ho adoperata, prima di prendere il 124 la fermai, la macchina la unnandava più".
Giancarlo Lotti: O non l'ho spiegato ora... Che devo dire?
Avvocato Filastò: Ora invece lei dice che fintanto che non è venuto a prenderla il carroattrezzi la macchina poteva camminare, la 128...
Giancarlo Lotti: Eh? Camminava si! Poi la fermai perchè avevo quell'altra con l'assicurazione...
Avvocato Filastò: Praticamente lei poteva montarci su e andar via...
Giancarlo Lotti: Andavo via... Ormai la unn'andava quasi più a dir la verità, la batteria l'era belle scarica e a qui punto lì...
Avvocato Filastò: La batteria scarica, la unn'andava quasi più, le ruote gliele aveva levate?
Giancarlo Lotti: Le levai quando viense il carrattrezzi a pigliarla. Poi un lo so se le messi a quell'altra macchina, un lo so se ci vanno dal 1300 al 1200, non lo so se ci vanno...
Avvocato Filastò: Ci vuol spiegare allora il motivo perchè dovendo andare a Firenze, per esempio a incontrare prostitute eccetera e avendo a disposizione una macchina che ci ha detto prima era efficiente, la 124 e in più assicurata lei prendeva la 128 invece?
Giancarlo Lotti: Perchè prendevo anche quella. Quante volte lo devo dire? 20.000 volte su una cosa?
Avvocato Filastò: No, non l'ha spiegato.
Giancarlo Lotti: Maccome ?!? Non l'ho spiegato? L'ho spiegato fino ad ora, un lo so! Sennò un dico più niente, basta!
Avvocato Filastò: Volevo sapere cos'era, in che cosa consisteva, se gli piaceva il colore, se era perchè... non lo so io...
Giancarlo Lotti: Ma icche c'entra il colore? Un poteo mica viaggià tanto con quella lì, l'era belle senza assicurazione!
Avvocato Filastò: Senta, perchè lei quando è stato interrogato il 17 marzo ha detto che la ragione per cui nel settembre dell'85 continuava ad usare la 128 era perchè la 124 non era ancora assicurata?
Giancarlo Lotti: Eh? Era assicurata?
Avvocato Filastò: L'abbiamo saputo noi ora che era assicurata ma lei all'epoca...
Giancarlo Lotti: Sull'assicurazione ci sarà scritta la data...
Avvocato Filastò: Si, infatti abbiamo appreso che lei l'aveva assicurata fin dal 25 maggio del 1985, ora, lei quando è stato interrogato il 17 marzo, invece ha detto che la ragione era perchè la 124 non era ancora assicurata perchè l'aveva assicurata dal 20 settembre. Si ricorda d'aver detto questa cosa?
Giancarlo Lotti: E che ho detto? Non mi ricordavo di preciso se adoperavo anche il 128 e invece l'adoperavo.
Segue...

Nessun commento:

 
Blogger Templates