Social Icons

.

giovedì 29 gennaio 2009

Mario Robert Parker

Nacque nel 1954 nel New Jersey da madre italiana e padre americano. Fu stilista per Gucci e Prada. Abitò a Villa La Sfacciata e fu interrogato dai carabinieri nel 1983 dopo la morte di Rusch Uwe Jens e Horst Meyer poichè una Fiat 126 di colore bianco, come la sua, fu vista, il 10 settembre, da un testimone, Giancarlo Menichetti, accanto al furgone dei due ragazzi tedeschi. Mario Robert Parker disse che era andato ad abitare "nella via di Giogoli 2/6, il 19 ottobre di quell'anno e che aveva in disponibilità l'autovettura Fiat 126, personal 4, di colore bianco, targata LI 22....., appartenente alla madre, dalla prima decade del mese di ottobre 1983, per cui l'auto notata non poteva essere la sua".
Fu introdotto nuovamente nelle indagini sul "mostro di Firenze" da Mario Vanni quando il 30 giugno 2003, in un colloquio nel carcere di Pisa con Lorenzo Nesi disse:
Mario Vanni:"Pacciani gli era nel bosco con le pistole... ma i morti gli ha fatti il nero"
Lorenzo Nesi:"Il nero chi?"
Mario Vanni:" Uli, Ulisse, (...) è stato questo Ulisse a ammazzà questa gente. Sedici persone, mica discorsi, eh? Questa bestia feroce..."
Il 10 luglio 2003 fu chiesto a Gabriella Ghiribelli se Giancarlo Lotti avesse frequentato un uomo di colore americano: "Certo, era Ulisse. Giancarlo lo chiamava Uli non era di colore ma aveva un orecchino al lobo sinistro ed era considerato un po' strano".
Mario Robert Parker è morto di AIDS l'11 agosto 1996.
Rif.1 - La Repubblica - 19 dicembre 2004 pag.5
Rif.2 - Corriere della Sera - 17 dicembre 2004 pag.15

2 commenti:

Matteo Galletti ha detto...

Anche il link a Repubblica rimanda alla pagina del Corriere.it con l'articolo sulla vicenda.

Flanz ha detto...

Adesso non più. ;o)
Grazie della segnalazione.
Ciao!
Flanz

 
Blogger Templates