Social Icons

.

mercoledì 6 aprile 2016

Processo contro Mario Vanni +3 - Udienza del 18 marzo 1998 - Terza parte

Segue dalla seconda parte.

Presidente: Prego, Pubblico Ministero.
P.M.: Sì, Presidente. Volevo chiedere ma penso che qui si va (incomprensibile) ipotesi. Perché il teste sta continuando a dire che non lo ricorda, o non lo sa. Però provo anch’io: può essere avvenuto, se lo sa, che il compratore, rispetto a quella data del 3 luglio, si sia trovato il Lotti a non avere denaro per pagare voi? Non avere il denaro per pagare l'assicurazione, per le volture, per cui la data dal 3 luglio al 20 settembre può essere avvenuta una situazione di equo genere? Ricorda niente in proposito?
Gino Coli: No, non me lo ricordo, guardi.
P.M.: È mai successa una cosa di questo genere? Che, rispetto alla firma voi date solo quando c'è l'assicurazione?
Gino Coli: No.
P.M.: Comunque voi consegnate la macchina quando avete la copertura assicurativa.
Gino Coli: Certo.
P.M.: Grazie.
Gino Coli: Di niente.
Presidente: Altre domande?
Avvocato Filastò: Una domanda io, Presidente. Volevo fare una domanda. Questa centoventi...
Presidente: No, aspetti un attimo, avvocato Filastò. Avvocato Colao.
Avvocato Colao: Senta, scusi, ma...
Gino Coli: Sì.
Avvocato Colao: ...di regola, chi è che paga il bollo dell'assicurazione?
Gino Coli: Il bollo o l'assicurazione?
Avvocato Colao: Cioè, chi è che paga il certificato, la polizza di assicurazione?
Gino Coli: Mah, normalmente quello che si assicura, il cliente,
Avvocato Colao: Cioè, l'acquirente...
Gino Coli: Eh.
Avvocato Colao: L'acquirente.
Gino Coli: Eh.
Avvocato Colao: Ecco. E allora, chi è che si cura di, fare il contratto di assicurazione, voi o il cliente?
Gino Coli: Noi si mandava lì, all'assicurazione in via Orti Oricellari.
Avvocato Colao: Quindi, evidentemente... Allora, il cliente dà i denari...
Gino Coli: Sì.
Avvocato Colao: ...per pagare, per fare il contratto di assicurazione...e, tramite l'agenzia, curate che questi denari siano versati alla Compagnia che rilascia polizza e certificato.
Gino Coli: E certificato.
Avvocato Colao: Quando voi avete polizza e certificato, a quel punto lì consegnate la macchina.
Gino Coli: Eh.
Avvocato Colao: É così?
Gino Coli: É così.
Avvocato Colao: Quindi, evidentemente, i denari sono stati dati prima del 20 di settembre.
Gino Coli: É probabile. Non mi ricordo...
Avvocato Colao: Ecco. O intorno al 20 settembre. No, no, "è probabile"... É così o non è così?
Gino Coli: Eh…
Avvocato:Non si ricorda nulla, vien via!
Avvocato Colao: É così il discorso?
Gino Coli: Ma dovrebbe esser così.
Avvocato Colao: L'acquirente paga.
Gino Coli: Eh.
Avvocato Colao: Ecco, quindi... Allora, l'acquirente della macchina che è il Lotti, ha pagato per poter avere il certificato e il contratto della polizza.
Gino Coli: Certo.
Avvocato Colao: Va bene. Grazie, io non ho altre domande.
Presidente: Prego, avvocato Filastò.
Avvocato Filastò: Signor Coli, questa 124 era una berlina o sportiva?
Gino Coli: Questa che si sta parlando...
Avvocato Filastò: Sì.
Gino Coli: ...è una berlina.
Avvocato Filastò: Una berlina.
Gino Coli: Quattro porte.
Avvocato Filastò: Signor Coli, è mai capitato a voi di vendere una macchina usata appartenente ad un'altra persona, ad un altro acquirente, munita di contratto di assicurazione? Cioè a dire: con un contratto di assicurazione che scade in un'epoca successiva al momento in cui avviene l'acquisto.
Gino Coli: Può darsi, ma... guardi, non me lo ricordo, questo, che sia avvenuto su quella.
Avvocato Filastò: No, no, su questa. Dico in generale...
Gino Coli: Non... In generale, normalmente, non capita mai. Almeno a noi.
Avvocato Filastò: Ecco, tenendo presente, fra l'altro, che questo signore era uno straniero e che, fra l'altro, questa macchina, per quello che riguardava lui, non l'avrebbe più usata lui. Cioè a dire: lui, lasciando questa macchina, la persona che avesse fatto un eventuale contratto di assicurazione in precedenza, insomma, l'avrebbe lasciato decadere. Non avrebbe avuto la necessità, poi... Voglio dire, capisce? Normalmente... Le spiego il discorso.
Gino Coli: Sì.
Avvocato Filastò: Normalmente succede così: io ho un contratto di assicurazione sulla macchina che voglio vendere: ad una terza persona. Al momento in cui mi disfo di questa macchina e ne compro una nuova, in Italia, trasferisco il mio contratto di assicurazione dalla macchina che vendo alla macchina nuova che acquisto.
Gino Coli: Ma è probabile che abbia fatto anche lui questa...
Avvocato Filastò: Eh, no. In questo caso non è probabile, perché la persona che aveva questa macchina si era trasferita all'estero, quindi il suo contratto di assicurazione italiano non avrebbe avuto più nessun valore. Quindi può darsi, potrebbe darsi che questa signora avesse lasciato il contratto...
Gino Coli: É probabile, ma io non me lo ricordo.
Avvocato Filastò: Ecco, lei non se lo ricorda, però c'è questa possibilità. Eh?
Gino Coli: Ci può essere codesta possibilità. Però io non me lo ricordo, guardi.
Avvocato Filastò: Bene, grazie. No, no, ma infatti, volevo soltanto confrontare...
Presidente: Dice sempre: ”É probabile, è probabile", però lo dice troppo spesso "probabile”.
Gino Coli: No, che le devo dire?
Presidente: "Probabile” non vuol dire nulla.
Gino Coli: Non me lo ricordo, abbia pazienza. Che devo dire? Non me lo ricordo.
Presidente: Allora probabile lo dà come possibile...
Gino Coli: Allora gli dico no, o si. Vuole così?
Presidente: No o sì...
Gino Coli: Ecco: no, io non lo so.
Avvocato Colao: (voce fuori microfono)
Presidente: Ma scusi, avvocato, che vuole lei, eh?
Avvocato Colao: Una domanda ancora, volevo fare. La Preservatrice, lei ha detto, è la Compagnia, no?
Gino Coli: Sì.
Avvocato Colao: Cioè, lei ha riconosciuto...
Avvocato (voce fuori microfono)
Avvocato Colao: Ma che vuol dire? Voglio dire: che Compagnia è quella dell'assicurazione della Polizza?
Gino Coli: É La Préservatrice.
Avvocato Colao: La?
Gino Coli: La Preservatrice, com'è.
Avvocato Colao: La Preservatrice.
Gino Coli: Sì.
Avvocato Colao: D'accordo. Lei ha detto: "Ah, La Préservatrice".
Gino Coli: Sì.
Avvocato Colao: Quindi gli è venuto a mente…
Gino Coli: Sì.
Avvocato Colao: Cioè…
Gino Coli: Dell'assicurazione, sì.
Avvocato Colao: Eh, e allora perché le è venuto a mente La Préservatrice, questa...
Presidente: Ha visto anche il foglio scritto qui, eh.
Avvocato Colao: No, ma perché è una…
Gino Coli: Perché ho letto lì sopra.
Presidente: Eh, l'ha letto...
Avvocato Colao: Sì. Non è che era una Compagnia che voi, che questa agenzia si appoggiava a questa Compagnia per fare i contratti?
Gino Coli: Sì...
Avvocato Colao: Questo, volevo sapere.
Gino Coli: Senz'altro. Qualche volta la mia moglie era in contatto e faceva delle assicurazioni con questa Compagnia qui e ci mandava il tagliandino. Però io non so se questa... senz'altro la si sia fatta noi, o sia andato da sé, io non lo so.
Avvocato Colao: Quindi le... Ecco, appunto, le era nota perché voi avevate anche contatti con questa Compagnia.
Gino Coli: Sì.
Avvocato Colao: Non è che l'ha vista ora e basta.
Gino Coli: No, no...
Avvocato Colao: Lei già... Ecco. Cioè, era una Compagnia con la quale voi appoggiavate, tramite questa agenzia, i vostri clienti.
Gino Coli: Certo.
Avvocato Colao: É questo il discorso.
Gino Coli: Sì.
Avvocato Colao: Bene. Grazie, non ho altre domande.
Segue...

Nessun commento:

 
Blogger Templates