Social Icons

.

martedì 9 dicembre 2014

Renzo Pulidori - Processo contro Mario Vanni +3 - Udienza del 19 dicembre 1997 - Diciottesima parte

Segue dalla diciassettesima parte.
Avvocato Filastò: Allora, io direi di chiamare il...
Presidente: Quello che vuole lei.
Avvocato Filastò: ... don... Prima di tutto don Renzo Pulidori perché ha dei problemi...
Presidente: Facciamo quelli più semplici così... siamo un po' stanchi...
Avvocato Filastò: Sì, Presidente, è il più semplice. Don Pulidori e poi il dottor Guido Ciappi, che tutti e due hanno degli impegni di carattere… Don Pulidori di carattere episcopale e il dottor Guido Ciappi di carattere professionale. Diamo la precedenza al parroco perché è anche più anziano. Come si chiama lei?
Renzo Pulidori: Io, don Renzo Pulidori.
Presidente: Dove è nato?
Renzo Pulidori: Nato il XX/XX/XX
Presidente: Senta, legga quella formula che le porge ora...
Renzo Pulidori: "Consapevole della responsabilità morale e giuridica che assumo con la mia deposizione, mi impegno a dire tutta la verità e a non nascondere nulla di quanto è a mia conoscenza."
Presidente: Prego, avvocato Filastò.
Avvocato Filastò: Grazie, Presidente. Don Pulidori, lei è parroco di San Casciano?
Renzo Pulidori: Di San Casciano, sì. Dal 1960.
Avvocato Filastò: Dal '60.
Renzo Pulidori: Da 37 anni.
Avvocato Filastò: Uno dei suoi parrocchiani è il signor Mario Vanni, che sta qui accanto a me?
Renzo Pulidori: Sì.
Avvocato Filastò: Lei lo conosce?
Renzo Pulidori: Da sempre, da 37 anni.
Avvocato Filastò: Senta, che le risulti, è cattolico?
Renzo Pulidori: Cattolico praticante. Veniva assai assiduamente in chiesa, faceva anche la comunione.
Avvocato Filastò: Ah sì?
Renzo Pulidori: Sì.
Avvocato Filastò: Con che frequenza si comunicava?
Renzo Pulidori: Ora, di preciso... a fasi alterne. In certi periodi anche assai spesso, addirittura anche quotidianamente a volte.
Avvocato Filastò: Ah sì?
Renzo Pulidori: A volte invece più di rado.
Avvocato Filastò: Si confessava anche?
Renzo Pulidori: No, non ricordo.
Avvocato Filastò: Ho fatto una domanda, fra l'altro, indelicata da parte mia.
Renzo Pulidori: Poi sa, son cose...
Avvocato Filastò: Certamente, certamente.
Renzo Pulidori: ... una sfera troppo segreta.
Avvocato Filastò: Ho fatto male a fargli la domanda, mi scusi. Senta, lei sa se la moglie del signor Vanni è ammalata?
Renzo Pulidori: Mah, in questo periodo non credo. Non so, non ho sentito dire niente.
Avvocato Filastò: Ha mai sentito, ha mai saputo direttamente, o sentito dire, che il signor Mario Vanni avesse compiuto atti di violenza particolarmente...
Renzo Pulidori: No. Solo qualche bisticcio sapevo, tra lui e la moglie, perché me lo riferiva la sua mamma, che è deceduta ormai da tanti anni. Mamma Giulia ogni tanto veniva e diceva: 'eh, non vanno d'accordo questi due figlioli'.
Avvocato Filastò: Si litigano.
Renzo Pulidori: Si litigano un po'. Tutto qui.
Avvocato Filastò: Questo quando avveniva, più o meno?
Renzo Pulidori: Mah, i primi anni dopo il matrimonio.
Avvocato Filastò: Cioè a dire?
Renzo Pulidori: Non ricordo...
Avvocato Filastò: Quando si è sposato, si è sposato con lei Vanni?
Renzo Pulidori: Sì, sì.
Avvocato Filastò: Si è sposato da lei?
Renzo Pulidori: Al tempo mio. Erano tutti e due parrocchiani di San Casciano.
Avvocato Filastò: Si rammenta in che anno più o meno?
Renzo Pulidori: Eh...
Avvocato Filastò: Comunque son tanti anni fa.
Renzo Pulidori: Molti anni fa, sì, sì.
Avvocato Filastò: 20...
Renzo Pulidori: Primi anni del matrimonio.
Avvocato Filastò: Quando si è sposato...
Renzo Pulidori: La mamma è morta... 
Avvocato Filastò: Può darsi si sia sposato nel '64?
Renzo Pulidori: Può darsi, sì. Ora la data precisa non...
Avvocato Filastò: Quindi i bisticci son risalenti ai primi anni del matrimonio?
Renzo Pulidori: Sì, almeno così mi diceva la mamma. L'unica fonte da cui ho saputo questo era questa mamma che veniva spesso in chiesa e mi confidava questi piccoli alterchi insomma.
Avvocato Filastò: Sa se ha avuto... Sa lei direttamente, o ha sentito dire, che facesse vita notturna il signor Vanni?
Renzo Pulidori: Assolutamente no.
Avvocato Filastò: Ha sentito dire, o sa, se fosse cacciatore o pescatore?
Renzo Pulidori: Neppure, no. Non lo so.
Avvocato Filastò: Non lo sa, o non l'ha sentito dire?
Renzo Pulidori: Non l'ho sentito dire, no, no.
Avvocato Filastò: Io non ho altre domande.
Presidente: Pubblico Ministero?
P.M.: Sì, Presidente. Don Pulidori, lei a proposito di questi litigi, che lei ricorda di aver sentito riferiti dalla mamma del signor Vanni, ricorda se una volta il signor Vanni, a seguito di denuncia per questi litigi, fu arrestato?
Renzo Pulidori: No, non lo so.
P.M.: Non lo sa?
Renzo Pulidori: No.
P.M.: Lei sa che - serve a poco - in realtà non si è sposato nel '64, come dice Vanni, ma si è sposato il 16 giugno '63, cambia poco. Lui fu denunciato e arrestato esattamente il 9 dicembre del '63. Ne sa nulla? Cioè, sei mesi dopo il matrimonio.
Renzo Pulidori: Ma questo non lo so.
P.M.: Non lo sa. Sa se ha avuto una figlia malata, cose di questo genere?
Renzo Pulidori: No, non lo so.
P.M.: Non sa dell'esistenza di una figlia?
Renzo Pulidori: No, no.
P.M.: Mai saputo?
Renzo Pulidori: Mai saputo.
P.M.: Lo apprende ora da me?
Renzo Pulidori: Lo apprendo da lei.
P.M.: Che il Mario Vanni e la moglie avevano avuto una figlia malata, che stava in un istituto non...
Renzo Pulidori: Io non lo sapevo.
P.M.: Era perché lei dice di conoscerli, addirittura non sa che hanno avuto una figlia, padre.
Renzo Pulidori: Ho seimila persone...
P.M.: Sì, sì. No, era, siccome lei dice: 'non so se andava fuori la sera'. Non sa nemmeno che aveva una figlia, quindi, le sue conoscenze...
Avvocato Filastò: Aveva una figlia. La figlia era molto malata, si può anche capire che sia una cosa riservata, da tener riservata in una famiglia.
P.M.: No, anzi, è proprio al parroco che si parla della figlia malata. Ma queste sono osservazioni nostre.
Renzo Pulidori: Ora che lei me lo ricorda, ho la vaga idea di aver sentito sì, che avesse avuto una figlia, sì.
P.M.: La moglie del Vanni si è mai lamentata del fatto che c'erano questi litigi - direttamente la moglie - e che, a seguito di questi litigi e di questo arresto del Vanni, era stata per più di un anno, circa un anno, non abitavano insieme e lui voleva tornar dalla mamma e la moglie stava per conto suo a Firenze?
Renzo Pulidori: A me, direttamente da me lei non me l'ha mai detto no.
P.M.: La signora non gliel'ha mai detto?
Renzo Pulidori: (nega)
P.M.: Non ho altre domande, grazie.
Presidente: Prego, altre parti?
Avvocato Filastò: Ho un'ultima domanda. Don Pulidori, ha saputo per caso, ha sentito dire, o constatato lei personalmente, che il signor Vanni bevesse un po' troppo?
Renzo Pulidori: Così era un po' saputo nel paese che aveva sì un po' a volte ecceduto nel bere. Qualche volta, anche quando è venuto da me, ho notato che c'era un po' di alterazione, sì.
Avvocato Filastò: Un po' di alterazione.
Renzo Pulidori: In questi ultimi tempi specialmente.
Avvocato Filastò: Grazie.
Presidente: Senta, una domanda io, cioè un chiarimento. Lei ha detto che il Vanni è cattolico praticante, faceva la comunione a volte anche quotidianamente. Ma questo è accaduto sempre, oppure...
Renzo Pulidori: Specialmente in quest'ult...
Presidente: ... negli anni passati, ultimamente. Insomma, se può collegare nel tempo questa situazione.
Renzo Pulidori: Specialmente in questi ultimi tempi, sì.
Presidente: Specialmente in questi ultimi tempi.
Renzo Pulidori: Prima era normalmente la domenica. Negli ultimi tempi anche di giorno di lavoro, a volte.
Presidente: Bene, Non ho altre domande.
P.M.: Un'ultimissima, se mi consente, Presidente. Lei non ricorda, o esclude di aver battezzato questa bambina che era nata?
Renzo Pulidori: No, io non ricordo affatto.
P.M.: Bene, grazie.
Presidente: Bene, può andare per me.
Renzo Pulidori: Posso andare? Grazie, buongiorno.
P.M.: A lei, grazie.
Presidente: Bene. 

Nessun commento:

 
Blogger Templates