Social Icons

.

mercoledì 10 dicembre 2014

Guido Ciappi - Processo contro Mario Vanni +3 - Udienza del 19 dicembre 1997 - Diciannovesima parte

Segue dalla diciottesima parte

Uff. giudiziario: Dottor Ciappi?
Avvocato Filastò: Sì, grazie.
Presidente: Lei è Ciappi Guido?
Guido Ciappi: Sì.
Presidente: Senta, ha difficoltà a essere ripreso dalle telecamere, oppure no?
Guido Ciappi: Come?
Presidente: Vuole essere ripreso dalle telecamere...
Guido Ciappi: No, no.
Presidente: No, niente. Bene, niente telecamere, per cortesia. Dove è nato?
Guido Ciappi: Xxxxx
Presidente: Residente?
Guido Ciappi: Xxxxx
Presidente: Lei è medico?
Guido Ciappi: Sì. "Consapevole della responsabilità morale e giuridica che assumo con la mia deposizione, mi impegno a dire tutta la verità e a non nascondere nulla di quanto è a mia conoscenza."
Presidente: Prego, avvocato Filastò.
Avvocato Filastò: Dottor Ciappi, ci può riferire - naturalmente nei limiti della sua necessaria riservatezza - le condizioni di salute della moglie del signor Vanni?
Guido Ciappi: La moglie del signor Vanni è un po' di tempo che non la vedo. Effettivamente, da quando il signor Vanni non è più a San Casciano, la su' moglie non l'ho più vista. So che non sta bene, che ha dei problemi, ma non l'ho più vista.
Avvocato Filastò: Senta, ma precedentemente lei la visitava?
Guido Ciappi: Quando c'era Mario.
Avvocato Filastò: Sì.
Guido Ciappi: Sì.
Avvocato Filastò: E ci può dire per quale tipo di...
Guido Ciappi: Aveva... Lei soffriva sempre di circolazione agli arti inferiori. Aveva delle gambe molto grosse, specialmente... tante volte non camminava nemmeno da come erano elefantiache, poi...
Avvocato Filastò: Quindi, siccome io l'ho chiamata a testimoniare, la signora Luisa, e non ha voluto nemmen firmare il verbale relativo, eccetera. Che le risulti, ha delle difficoltà di deambulazione?
Guido Ciappi: La signora?
Avvocato Filastò: Sì.
Guido Ciappi: Sì.
Avvocato Filastò: Proprio non si muove, insomma.
Guido Ciappi: In dei giorni veramente sta sempre in ca. .. almeno stava in casa.
Avvocato Filastò: Ecco. Ma che lei sappia soffre anche del mal caduco, di epilessia...
Guido Ciappi: Sì, per quello c'ho segnato tante volte delle medicine antiepilettiche, quello senz'altro. Veniva sempre Mario, veniva sempre ogni mese a riprendere le medicine per la moglie, per quello sì.
Avvocato Filastò: Senta, questa epilessia provoca nella signora delle cadute a volte? È capitato...
Guido Ciappi: Sì, sì.
Avvocato Filastò: In tempi assolutamente imprevedibili, mi immagino, come è nell'epilessia, insomma.
Guido Ciappi: Com'è l'epilessia.
Avvocato Filastò: Com'è nell'epilessia. Per questo motivo, che le risulti, il Mario Vanni l'assisteva la moglie, la seguiva?
Guido Ciappi: Ho detto, veniva sempre, si interessava, veniva a prendere le medicine, sembrava si interessasse. Poi, io con loro un c'ero.
Avvocato Filastò: Sì, sì, no, per quello che lei sa.
Guido Ciappi: Se poi... così sì, sembra di sì.
Avvocato Filastò: Sa se per caso avesse l'abitudine di trascorrere, proprio per questo, la notte in casa Mario Vanni per...
Guido Ciappi: Non posso rispondere questo, perché non lo so.
Avvocato Filastò: Questo non può rispondere. Senta, per quello che è la sua conoscenza di Mario Vanni, lei ha mai saputo, è venuto a conoscenza di comportamenti singolari di Mario Vanni?
Guido Ciappi: No. In piena coscienza, mai. Anzi, è sempre stato molto corretto nei miei rig... Io mi riferisco nella mia professione, di medico e paziente. Mai avuto niente da ridire, mai niente, sempre comportato benissimo.
Avvocato Filastò: Ha sentito dire qualche cosa di negativo su di lui nel paese, da qualcuno? Che, non so, fosse una testa un po' balzana...
Guido Ciappi: Va be', diciamo così, sì, questo nel paese si può dire, ma...
Avvocato Filastò: Cioè a dire, lei cosa ha sentito dire, che beveva un po' troppo forse?
Guido Ciappi: Ecco, sì. Ci piaceva andare a far mere... a mangiare, oppure a bere qualche bicchiere di vino, ma... Comunque, io, personalmente, ubriaco non l'ho mai visto.
Avvocato Filastò: Ho capito. Io non ho altre domande.
Presidente: Pubblico Ministero.
P.M.: Scusi, Presidente, grazie. Dottore, ricorda lei da quando ha avuto in cura, ha conosciuto il signor Vanni e la moglie?
Guido Ciappi: Il signor Vanni deve essere '75-'76, da quando l'ENPAS passò dall'indiretta alla diretta.
P.M.: Quindi li ha conosciuti in quel periodo lì?
Guido Ciappi: In quel periodo lì.
P.M.: E lei...
Guido Ciappi: Ci siamo conosciuti sempre, siamo di San Casciano tutti e due.
P.M.: Certo.
Guido Ciappi: Ma come, professionalmente da quella data lì.
P.M.: Lei poi ci ha detto che la signora, che aveva questi problemi alle gambe, elefantiasi, problemi di circolazione, gambe grosse; da quando invece il signor Vanni non è più a San Casciano, perché ha questo processo, la signora non l'ha più vista.
Guido Ciappi: Non l'ho più vista. So che va... manda o va a prendere medicine da un medico che stava con me nel mio ambulatorio...
P.M.: Quindi ha cambiato medico?
Guido Ciappi: No, non ha cambiato medico, anzi. Però, io mi sono allontanato dall'ambulatorio.
P.M.: Ho capito.
Guido Ciappi: Mi sono spostato, rispetto all'abitazione di Vanni, di via Borgo Sarchiani, di circa 2-300 metri, verso Firenze. Può essere anche che sia...
P.M.: Quindi lei, attualmente, non conosce lo stato...
Guido Ciappi: No, l'ho detto.
P.M.: Quindi da quanto tempo circa? Come lo...
Guido Ciappi: Da circa un anno e mezzo.
P.M.: Un anno e mezzo. Lei ricorda quando ha visto, ha visitato la signora l'ultima volta, perché lei ci dice 'le medicine le davo al signor Vanni', o ricorda di aver visitato la signora?
Guido Ciappi: Eh, ma è diverso tempo. Sempre per il problema delle gambe, andai a casa saranno circa due anni.
P.M.: Ho capito. Senta una cosa, a proposito di questa epilessia, lei quando conobbe la signora Vanni, ne soffriva già o...
Guido Ciappi: Sì, sì, sì, ne soffriva, ne soffriva di già. È tant'anni, eh.
P.M.: Ecco. Ha anche, che lei sappia, problemi - al di là dell'epilessia - comportamentali, mentali? So che è difficile poi stabilirlo, ma...
Guido Ciappi: Non è che...
P.M.: Lei se ne sa qua...
Guido Ciappi: Ho detto, la mia conoscenza della signora Luisa è limitata.
P.M.: Limitata.
Guido Ciappi: È una donna anche lei che parla molto poco, non è che ci sia - lei l'ha conosciuta - gran modo di colloquiare.
P.M.: No, io non la cono...
Guido Ciappi: Ecco. Ma non lo so, comporta... No, direi...
P.M.: Non ne sa niente.
Guido Ciappi: Direi di no.
P.M.: Sa se fra moglie e marito in passato, o quando li ha conosciuti lei, c'erano stati episodi tali che addirittura il Vanni era stato in carcere su denuncia della moglie?
Guido Ciappi: Si.
P.M.: Lo sa?
Guido Ciappi: Questo lo so.
P.M.: Sa a quando risale questo episodio?
Guido Ciappi: Sì. Posso ricordare perché mi sembra che sia verso il '64-'65. '64, prima che mi laureassi.
P.M.: E sa se, a seguito di questo episodio, si erano di fatto... ognuno viveva per conto suo? La signora Vanni a Firenze, in un istituto, e il Vanni da solo?
Guido Ciappi: In quei tempi, io ho detto, non li conoscevo. Da quando sono stato, sono stati sempre insieme, li ho sempre visti nella stessa abitazione. Quello che succedeva prima, non...
P.M.: Non lo sa. Sa se avevano avuto una bambina con dei problemi?
Guido Ciappi: Sì, certo.
P.M.: Lei l'aveva mai vista, visitata?
Guido Ciappi: Ho sentito ragionare. Ho sentito ragionare anche dal signor Vanni qualche volta di questa bambina che non stava bene, che era ricoverata in un istituto qui a Firenze.
P.M.: Che malattia aveva, come mai...
Guido Ciappi: No, questo non...
P.M.: Non ne sa nulla.
Guido Ciappi: Non lo so.
P.M.: Sa se poi è deceduta questa bambina?
Guido Ciappi: Sì, questo lo so che è deceduta, me lo dissero di questa cosa, però non so cosa avesse...
P.M.: Sa se aveva avuto problema nella nascita, o alla gestazione, se potevano essere problemi dovuti a una caduta?
Guido Ciappi: Non lo so. So che era ricoverata qui a Firenze, ma non...
P.M.: Non ne sa niente. Bene, grazie. Non ho altre domande.
Presidente: Domande? Bene, può andare
Guido Ciappi: Grazie, buongiorno. 

Nessun commento:

 
Blogger Templates