Social Icons

.

martedì 16 dicembre 2014

Anna Bandinelli - Processo contro Mario Vanni +3 - Udienza del 19 dicembre 1997 - Ventitreesima parte

Segue dalla ventiduesima parte.

Presidente: Altro teste, avvocato, chi è?
Avvocato Filastò: Di questi testi, potrebbe essere, beh, c'è una signora: chiamiamo la signora. La signora Anna Bandinelli.
Presidente: (voce fuori microfono)
Anna Bandinelli: A Xxxxxx, XX/XX/XX. A Xxxxxxxx
(voce fuori microfono)
Anna Bandinelli: Devo legger forte?
(voce fuori microfono)
Anna Bandinelli: "Colpevole della responsabilità...
Avvocato Filastò: No, colpevole no.
Presidente: Colpevole no, signora.
Avvocato Filastò: È entrata proprio nel vivo dell'ambiente.
Anna Bandinelli: "Consapevole della responsabilità morale e giuridica che assumo con la mia deposizione, mi impegno a dire tutta la verità e a non nascondere nulla di quanto è a mia conoscenza".
Presidente: Signora, lei vuol essere ripresa dalla telecamera o no?
Anna Bandinelli: No no, assolutamente no.
Presidente: Niente telecamere, per cortesia. La prego, avvocato, il punto G...
Avvocato Filastò: Volevo dire che, me lo son dimenticato, questo valeva anche per l'Alessandra Bartalesi, l'aveva detto prima, eh. Quindi, se qualcuno l'ha ripresa, lo tenga presente.
Presidente: Effettivamente ci siamo dimenticati. Perché anche l'altra volta non fu ripresa.
Avvocato Filastò: E anche per la Francesca Bartalesi. Sia per Francesca che per Alessandra, vale. Che avevan già detto di non voler esser riprese, la volta precedente in cui erano state interrogate. Signora, io le faccio le domande, forse un po' così a tentoni, su una festa che c'è stata a Cerbaia intorno all'8 di settembre del 1985. Se la ricorda lei?
Anna Bandinelli: Sì, partecipavo alla festa, nell'85. Ero in cucina, ero cuoca, quindi...
Avvocato Filastò: Lei era cuoca dove?
Anna Bandinelli: In cucina, al gastronomico della Festa dell'Unità.
Avvocato Filastò: Quindi c'era la Festa dell'Unità, a Cerbaia.
Anna Bandinelli: Sì.
Avvocato Filastò: E lei era nella cucina.
Anna Bandinelli: In cucina, insieme ad altre persone, diciamo, non ero l'unica insomma.
Avvocato Filastò: Signora, questa cucina era all'aperto?
Anna Bandinelli: È una struttura, diciamo, come si può dire?, mobile. Ed è montata, però è chiusa, diciamo, noi, praticamente, si faceva da mangiare dentro a questo spazio chiuso.
Avvocato Filastò: Ma lei riusciva a vedere gli avventori?
Anna Bandinelli: No, assolutamente, perché non si aveva nessun rapporto noi, perché c'è lo spazio apposito dove si consegna, diciamo, i piatti già completi.
Avvocato Filastò: Quindi lei, signora, è in grado di dire se vennero a cena, lì, oppure non so, per qualche ragione vennero in cucina, questi due...
Anna Bandinelli: No, assolu...
Avvocato Filastò: Aspetti, le dico chi.
Anna Bandinelli: Sì.
Avvocato Filastò: Questi due ragazzi francesi, che poi furono trovati morti?
Anna Bandinelli: No, io assolutamente. Perché è impossibile, perché nell'interno non può entrare solo che operatori, praticamente, che fanno il servizio. Anzi, perché si sta in camice, abbiamo tutte le cose, le tessere sanitarie, e quindi non possono entrare gli estranei.
Avvocato Filastò: Ha sentito dire da qualcuno che erano presenti?
Anna Bandinelli: Dopo una settimana, l'ho letto sul giornale che questi due ragazzi avevano mangiato le pappardelle a Cerbaia. Però, io...
Avvocato Filastò: L'ha letto solo sul giornale.
Anna Bandinelli: Solo sul giornale.
Avvocato Filastò: Nessuna delle altre persone che erano lì...
Anna Bandinelli: No, assolutamente. Io, no.
Avvocato Filastò: Allora, io non posso fare altro che scusarmi con lei per averla disturbata, signora.
Anna Bandinelli: Bene. Grazie.
Presidente: Altre domande?
Avvocato Filastò: No, io. Aspetti.
Presidente: Aspetti, signora, aspetti, aspetti.
Avvocato Filastò: ... se qualcuno vuole farle delle domande.
Presidente: Pubblico Ministero?
P.M.: No, Presidente.
Avvocato Filastò: Signora, la festa... Scusi, una sola domanda allora.
Anna Bandinelli: Sì.
Avvocato Filastò: Forse l'unica che, in qualche maniera, risulterà pertinente. Questa festa si tenne in che giorni?
Anna Bandinelli: Mi sembra dal 6 settembre al... diciamo, praticamente sono dodici giorni, iniziava il 6 di .settembre, mi sembra. E un'altra settimana, diciamo così, mi sembra, perché ora non mi ricordo.
Avvocato Filastò: Ho capito. Quindi...
Anna Bandinelli: Sono dodici giorni l'anno, e quindi i numeri...
Avvocato Filastò: Dodici giorni a partire dal 6 settembre.
Anna Bandinelli: Sì.
Avvocato Filastò: Grazie. Non ho altre domande.
Anna Bandinelli: A posto?
Avvocato Filastò: Certo, signora.
Anna Bandinelli: Posso andare?
Presidente: Pubblico Ministero? Altre parti?
P.M.: Nessuna domanda, grazie.
Presidente: Bene, può andare. Grazie.
Avvocato Filastò: Allora sentiamo il teste Fantoni. Mi devo scusare con la Corte per questa testimone, che non sapeva un accidente di niente. Ma penso che, insomma, un avvocato purtroppo va molto a tentoni spesso. I Carabinieri da mandare in giro non ce li ha.
P.M.: Qui invece c'abbiamo, volendo, tanti verbali...
Segue...

Nessun commento:

 
Blogger Templates