Social Icons

.

martedì 3 dicembre 2013

Ugo Nativi - Processo contro Mario Vanni +3 - Udienza del 30 settembre 1997 - Seconda parte

Segue dalla prima parte.

P.M.: Per quanto riguarda Montefiridolfi?
U.N.: A Montefiridolfi, come ho detto, c'è 10 milioni e 300mila lire e sono...
P.M.: Possiamo vedere gli anni?
U.N.: Allora, dall'81, '85, '81, '86 e '86. Dall'81 all'86. Anche lì acquista buoni per 1 milione. Due, tre, quattro, cinque, sei, sette, otto: otto da 1 milione.
P.M.: In che data, scusi?
U.N.: Allora, il 04/10/86 ne acquista uno, due, tre, quattro, cinque, sei da 1 milione.
P.M.: Allora, mi scusi, il 04/10/86, che siamo... quattro da 1 milione... forse di più, se non leggo male. Due, quattro, sei.
U.N.: Sì.
P.M.: Sono 6 milioni.
U.N.: Sì.
P.M.: E siamo esattamente, il 04/10, praticamente due mesi prima di quell'altro acquisto che era, abbiamo detto, di 5 milioni. Quindi, nel giro di due mesi e mezzo, sono 30 milioni di acquisti.
U.N.: Sì.
P.M.: Circa, eh, ovviamente.
U.N.: Sì, sì. Certo. Poi, come ripeto, c'ha altri acquisti, sia da 500mila lire, due...
P.M.: Più piccoli.
U.N.: Sì, tagli più piccoli; perché vanno a tagli, ripeto, da 50mila lire fino a 5-10 milioni, forse, arrivano alle Poste. E da l00mila lire... Comunque, nel solito periodo lui - nel periodo che va dall'81 all'86, con movimenti più cospicui nell'86 - deposita questa cifra totale di 10 milioni 800mila lire.
P.M.: Andiamo ancora, Contea sono vecchi nel tempo.
U.N.: Sì, Contea sì.
P.M.: A noi non interessa. Vorrei tornare, invece, agli anni che interessano ai fini, ovviamente, della ricostruzione del P.M. Torniamo a Mercatale, che è l'ufficio dove sembra abbia una maggiore consistenza.
U.N.: Certo.
P.M.: E vediamo, ad esempio, l'anno '84.
U.N.: Sì.
P.M.: Io vedo nel 1984 ci sono degli acquisti tutti di titoli in genere da 500 e 1 milione. Dico bene?
U.N.: Allora, '84...
P.M.: Sono: 17/10, 24/12, 08/02... '85.
U.N.: Sì.
P.M.: Siamo sempre, se lei può fare le somme, sennò le facciamo da noi.
U.N.: Sì, sì.
P.M.: Ce le può leggere un attimo?
U.N.: Allora, io ho a Mercatale Val di Pesa, allora... iniziamo con le pezzature...
P.M.: A me interessa quelle da 500mila fra il 17/10/84, praticamente, e l'anno successivo. Vedo pezzi da 500 cospicui, da 1 milione altrettanto cospicui e sono tutti in quegli anni lì.
U.N.: Questo, lei mi dice nel...
P.M.: Le chiedo, eh.
U.N.: Sì, sì, aspetti.
P.M.: Siamo a Mercatale Val di Pesa.
U.N.: Sì. Allora, c'è da precisare una cosa: i buoni a cui lei fa riferimento erano tutti buoni ordinari e vincolati delle Poste, che il Pacciani bloccò nel periodo che era in carcere perché mise opposizione a riscuotere questi soldi...
P.M.: Ma questo è dopo. A me interessa quando li ha acquistati.
U.N.: Sì, ma le spiego. Questi buoni sono stati tramutati nei due libretti di ingente somma.
P.M.: Questo dopo.
U.N.: Ecco.
P.M.: Questo dopo. A me interessa...
U.N.: Allora, per quanto riguarda i buoni che aveva il Pacciani, ce n'ha da 1 milione, per esempio, in data 04... questi sono più recenti...
P.M.: No, a me interessa, scusi, quelli io vedo qua...
U.N.: Nell'82.
P.M.: Sì, '82 e '84. Nell'82
U.N.: Sì, sì. Io ce l'ho in ordine cronologico, ora, qui. Allora, il 30/03/82 acquista due buoni da 1 milione. Il 17/07/82, cioè quattro mesi dopo, acquista buoni da 50mila lire...
P.M.: Vediamo quelli più grossi, le dispiace?
U.N.: Sì, sì.
P.M.: Solo quelli da 1 milione o da 500mila.
U.N.: Allora, da 1 milione ne acquista due il 13/11/82. Poi, da 500mila lire ne acquista uno, due tre, Da 500mila lire ne acquista tre il 24/12/84.
P.M.: Tutti pezzi da un paio di milioni, insomma.
U.N.: Sì.
P.M.: Poi ce n'è uno da 1 milione.
U.N.: Sì, sì. Il 24/12 nella stessa data acquista anche uno da 1 milione. Poi, l'08/02...
P.M.: E son 2 milioni e mezzo.
U.N.: Sì.
P.M.: L'8 febbraio, quindi...
U.N.: L'8 febbraio: uno, due, tre, quattro da 500mila lire.
P.M.: Sempre l'85.
U.N.: Sì, sì, sempre nell'85.
P.M.: Poi il 17...
U.N.: Il 17/12/85 da 1 milione ne acquista: uno, due, tre, quattro e cinque. Da 1 milione. Poi, il 3 gennaio, andiamo nell'86, da 500mila lire ne acquista: uno. Il 17 febbraio un altro da 500mila lire.
P.M.: Sono molto vicini.
U.N.: Sì.
P.M.: Sembra acquisti di diversi milioni ogni mese.
U.N.: Sì, diciamo che ogni mese, due mesi fa degli acquisti per 2, 3 milioni, 4, però che suddivide, non prende tutti da 1 milione, magari c'ha 3 milioni e mezzo, ne piglia tre da 1 milione e uno da 500mila lire.
P.M.: Questo è perché la Posta vende pezzi di...
U.N.: Sì, poi non sempre la Posta ha tutte pezzature... Magari alla Posta gli consegnano cento buoni da 1 milione, quando li ha finiti...
P.M.: Ho capito.
U.N.: ... e non ce l'ha, magari ne dà due da 500mila lire.
P.M.: Ho capito benissimo.
U.N.: Tanto il valore corrispondente è quello.
P.M.: Andiamo avanti, andiamo avanti.
U.N.: Poi continua nell'86: ne ricompra un altro da 500mila lire il 3 gennaio. Il 17 febbraio '86: un altro da 500mila lire. Sempre lo stesso giorno ne acquista due da 1 milione. Poi, il 6 marzo dell'86: uno, due, tre da 1 milione. Sempre lo stesso giorno...
P.M.: Sembra quasi a cadenza mensile, quindi.
U.N.: ... un altro da 500mila lire.
P.M.: Sembra quasi una cadenza mensile.
U.N.: Sì, di più.
P.M.: Addirittura in certi momenti più ravvicinati.
U.N.: Più o meno sì, cioè sono proprio intervallati da poco tempo. Poi continua nell'86, il 6 marzo, cioè nella stessa data, un altro da 500mila lire. Il 17/04/86, cioè un mese dopo, acquista: uno, due, tre, quattro da 500mila lire. Poi, il 20 maggio, sempre dell'86: uno, due, tre, quattro da 500mila lire. Il 17/06/86: uno da 500mila lire. Nello stesso giorno uno da 1 milione.
P.M.: Ecco. Comunque, il tipo di movimento è così ricostruito.
U.N.: Sì.
P.M.: Fra l'altro sembra di capire, da quello che ci diceva lei, che lo fa anche negli stessi periodi; su uffici postali diversi, poi lo vediamo.
U.N.: Sì, sì.
P.M.: Torniamo, vedo ancora buoni postali, invece - addirittura il 12 marzo '82 - andando avanti nell'elenco, perché evidentemente questi sono su libretto; la somma depositata... questi eran su libretto. Poi, buoni postali nel 1982. È sempre il suo prospetto che io cerco di seguire.
U.N.: Sì, sì.
P.M.: Sono ovviamente annate sfalsate, perché è il tipo di titolo che ha acquistato.
U.N.: Sì.
P.M.: Io vedo buoni postali 12/03/82, sono tutti da 500 o da l00mila.
U.N.: Allora, nell'82...
P.M.: Può fare delle somme, lei?
U.N.: Sì, io c'ho 500mila, c'ho il numero dei buoni.
P.M.: Sì.
U.N.: Perché noi abbiamo fatto il totale complessivo di quanto...
P.M.: Sì, sì. Quindi, in questo ufficio postale avvengono questi tipi di...
U.N.: Sì, nell'82 c'ha 1 milione e mezzo, 2 milioni e mezzo, 3 milioni e mezzo...
P.M.: Siamo tutto al 12 marzo?
U.N.: ... 4 milioni e mezzo, 5, 6, 7 milioni e mezzo.
P.M.: Le date?
U.N.: L'ultimo è del 02/10/82 e il primo è del 12/03/82.
P.M.: Bene.
U.N.: Quelli riferito all'82 su Mercatale, eh.
P.M.: Bene, sì, sì. Siamo tutto su Mercatale. Poi vedo grossi pezzi sempre il 12 marzo, qui siamo all'anno successivo, dell'83; pezzi da 500, grossissimi.
U.N.: Sì, ce n'ha uno, due, tre, quattro, cinque, sei pezzi da 500 in data 12/03/83.
P.M.: Ma io direi che non ho altre domande, se non quella di farle ridire, ma esclusivamente per sintesi, qual è il totale di queste cifre? Ha detto 158 milioni?
U.N.: Il totale delle cifre sono, dei beni mobili, sono 157.890.380 lire.
P.M.: E la domanda che le faccio, ma di fatto ha già risposto elencandoci i versamenti: sono tutti fra 1'82 e 1'87.
U.N.: Diciamo, la più consistente mandata di acquisto di buoni va dall'82 all'87, perché sono... Ecco, di buoni.
P.M.: Anche in precedenza, negli anni '70 c'è solo quel Contea...
U.N.: Nel '70 c'è solo il conto di Contea, appunto dove lui ha ancora dei soldi.
P.M.: Quindi, fra il '70 e l'82 c'è solo quel Contea.
U.N.: Sì, soltanto quel Contea.
P.M.: Successivamente tutte le cifre che lei ci ha elencato e poi, dopo la detenzione, solo quelli di Scandicci.
U.N.: Sì, solo quelli di Scandicci.
P.M.: È così?
U.N.: Sì.
P.M.: Non ho altre domande, grazie. 
Avvocato Colao: Ispettore, scusi.
Presidente: Avvocato Colao. 
Avvocato Colao: La somma di 157 milioni circa - no, se ho capito bene, eh, in buoni postali, in acquisti fatti da Pacciani - la prevalenza è stata dall'anno '81 fino all'86. Ma prevalenza, si può quantificare monetariamente? Cioè, se io...
U.N.: Bisognerebbe... 
Avvocato Colao: Nel periodo precedente all'81, ad esempio, sui 157 milioni, prima dell'81, quelli di Contea, non so, a quanto ammontavano?
U.N.: Guardi, il totale di Contea, che vanno dal '72 al '73, sono 5.150.000. 
Avvocato Colao: E in che tranche venivano fatti questi acquisti?
U.N.: Questi sono pezzature piccole. Per esempio vedo... allora, gliele posso anche elencare. Il 28/04 del '72: 500mila lire, un buono soltanto. Poi, un buono il 28/04... sono da l00mila lire, pezzature anche piccole. Poi, 500mila lire il 19/05. Poi altre 500mila lire il 19/05. Qui sono elencati dei versamenti... Allora, sono uno, due, tre, quattro, cinque, sei da 500mila lire in data 19/05. Poi, uno da 50mila lire in data 30/06. Uno da l00mila lire, sempre in data 30/06. Poi 250mila lire, sempre in data 30/06. Parlo di un'unica pezzatura, eh. Poi ce n'è, in data 04/01 del '73, si cambia anno, 250mila lire, un buono. Poi, sempre in data 04/01/73 altre 250mila lire. Poi un buono da l00mila lire in data 1 febbraio '73 e un altro da 500mila lire, sempre in data 1 febbraio '73. 
Avvocato Colao: Quindi, rispetto all'accumulo dall'81 all'86 di 150 milioni, il pregresso è di circa 5 milioni in piccolissime tranche.
U.N.: Sì, sì. Acquisti tipo risparmiatore, che magari all'epoca preferivano metterli alle Poste che in banca. 
Avvocato Colao: Grazie, non ho altre domande.
Presidente: Parti civili? 
Avvocato: E dal '73 all'80?
U.N.: Gli do un'occhiata. Sembrerebbe nulla.
U.N.: No, io i primi acquisti ce l'ho all'81. I primi acquisti di buoni postali o... 
Avvocato: Dopo il '73?
U.N.: Dopo il '73 i primi acquisti sono all'81 e le dico, allora...
Presidente: Montefiridolfi.
U.N.: Il primo '81 lo trovo... Ecco, io ce l'ho del 16/06/81: l00mila lire. Poi uno, due, tre, quattro da 500mila lire, sempre nell '81.. Poi basta, quelli sono gli unici dell'81. Cioè un totale di 2 milioni e mezzo in totale.
Presidente: Bene, altre domande?
P.M.: Nessuna.
Presidente: Allora può andare, grazie.
U.N.: Grazie a voi.

Nessun commento:

 
Blogger Templates