Social Icons

.

giovedì 11 novembre 2010

Maria Antonia Malatesta - Deposizione del 24 maggio 1994 - Terza parte

Segue dalla seconda parte.

Presidente: Avvocato Bevacqua, a no scusi, Avvocatessa Ciappi.
Avvocato Calabria: Calabria in sostituzione dell'avvocato Franchetti. Volevo sapere signora se il Pacciani nell'intimità le ha mai raccontato di avere altre storie.
M.A.S.: Come?
A.C.: Se il Pacciani nell'intimità ha mai raccontato a lei di avere altre storie
M.A.S.: Non ho capito, scusi.
Presidente: E', dunque, dice se quando stava con lei a fare all'amore le parlava di altre sue relazioni con altre donne.
M.A.S.: Non mi ricordo.
Presidente: Non ricorda.
A.C.: Grazie
M.A.S.: Non mi ricordo questo.
Avvocato Bevacqua: Ecco.
Presidente: Avvocato Bevacqua per cortesia.
A.B.: Grazie. Senta signora, lei ha detto che non sa leggere, vero?
M.A.S.: No.
A.B.: Quindi non ha letto neanche i verbali che le sono stati fatti firmare.
M.A.S.: Io so fare la firma mia e basta.
A.B.: E benissimo. Grazie.
P.M.: Gli sono stati letti i verbali prima
A.B.: Non lo so, aspetti, parlo io ora
P.M.: E no, scusi...
A.B.: Ora parlo io poi, ora parlo io
Presidente: Facciamo parlare l'avvocato Bevacqua.
A.B.: Ora parlo io
Presidente: Semmai sarà il Presidente a chiedere...
A.B.: Senta, quindi lei, le hanno fatto mettere la firma, io sto parlando in particolare del primo verbale, quando fu chiamata, da chi fu chiamata? Dai carabinieri o dalla polizia? Chi la trovò, signora, lei?
M.A.S.: ...
A.B.: Chi la trovò?
M.A.S.: ...
A.B.: Capisce trovare, cercare
Presidente: Chi venne a cercarla, dice l'avvocato... La polizia i carabinieri, chi?
M.A.S.: In casa?
A.B.: Eh
Presidente: A casa, si, non so se a casa, credo.
M.A.S.: I carabinieri.
Presidente: I carabinieri
A.B.: E cosa le domandarono signora?
M.A.S.: ...
A.B.: Ce lo dica, via...
M.A.S.: ...
Presidente: Cosa volevano sapere, ecco...
M.A.S.: ...
Presidente: Lo ricorda? Vennero da lei...
M.A.S.: Mha ora... Nn... Quale significato scusi, che io non me ne intendo...
Presidente: L'avvocato vuole sapere quando vennero i carabinieri...
A.B.: Perchè vennero da lei, scusi?
Presidente: Perchè vennero? Cosa le chiesero? Insomma, con quale scopo? Gli spiegarono perchè volevano parlare con lei?
M.A.S.: ...
A.B. : Posso, si può dare atto che la signora non risponde e che mostra di non essere estremamente vispa e vivace?
Presidente: Ma siii...
A.B.: Si può dare atto?
Presidente: Avvocato, mi sembra che fin dall'inizio direi...
A.B.: Si, ma vorrei che se ne desse atto.
Presidente: La signora è morto incerta.
M.A.S.: Si.
A.B.: Vorrei che se ne desse atto.
Presidente: E' molto incerta, è molto titubante.
A.B.: Molto titubante.
M.A.S.: Mhmm, io nn..
Presidente: Lei ha mica paura signora?
M.A.S.: Di che?
Presidente: Paura..
M.A.S.: Nooo, non ho paura. Sono emozionata e basta.
Presidente: E' emozionata.
A.B.: E' emozionata.
Presidente: Ecco, comunque, la domanda dell'avvocato, gliela vogliamo rifare? Vennero da lei i carabinieri, ha detto, e cosa gli chiesero? Per quale motivo vennero da lei? Glielo spiegarono?
M.A.S.: ...
Presidente: Non lo ricorda.
M.A.S.: Ma non mi ricord...
A.B.: Signora, erano in divisa o erano in borghese? Quelle persone che vennero? Da lei...
M.A.S.: Ma quan... Mhmm
A.B.: Quante volte vennero da lei queste persone?
M.A.S.: Ma quale carabinieri?
A.B.: Ah?? Quelli che vennero per domandare di queste cose
M.A.S.: ...
A.B.: Signora io sto facendo delle domande così banali, guardi...
M.A.S.: Mhmmm
Presidente: Lo ricorda? Erano in borghese, in divisa?
A.B.: Eran vestiti normalmente come siamo noi tutti noi? Aldilà di me che ci ho questa toga? Oppure c'erano, erano vestiti come sono qua i signori carabinieri, qua?
Presidente: Lo ricorda?
M.A.S.: ...
Presidente: Non lo ricorda.
M.A.S.: No non me li ricordo come
A.B.: Ma vennero parecchie volte a cercarla signora?
M.A.S.: ...
Presidente: Una, più volte...
A.B.: Signora, lei si ricorda tutto quello che dice il Pubblico Ministero, che le ha domandato il Pubblico Ministero e non si ricorda delle cose così banali, quali quelle relative a quanti incontri lei abbia avuto con questi signori della legge, eh? O no?
M.A.S.: ...
A.B.: Signora non guardi là
Presidente: Signora, scusi, abbia pazienza che domande... Perchè lei è...
M.A.S.: So emozionata nn...
A.B.: E' emozionata, ho capito ma è una circostanza talmente banale, sono venuti, lei se si ricorda quanti erano, quante volte sono venuti, due, tre, due/tre volte, se erano uno...
M.A.S.: Io mi ricordo soltanto tre volte.
Presidente: Tre volte?
M.A.S.: Mhm, questo che mi ricordo, tutt..
A.B.: Due o tre volte. Ohoooo, e quando lei parlò, quando lei, quando le fecero firmare signora? La terza volta? La prima o la seconda? La quarta volta le fecero firmare questo verbale? Lei firmò il verbale? Non vogliamo dire -la fecero firmare- ...
M.A.S.: ...
Presidente: Ogni volta le facevano firmare? Mettiamola così...
A.B.: Signora, Presidente, faccia lei le domande, io...
Presidente: Non lo so, è difficile...
M.A.S.: Si, mhmm, ogni volta che facevano delle domande.
A.B.: Le facevano firmare?
Presidente: Le facevano mettere la sua firma.
A.B.: E quante volte ha fatto delle firme lei?
Presidente: Quante volte, dice l'avvocato, ha firmato, se lo ricorda, un verbale?
M.A.S.: ...
A.B.: Una volta, due volte, tre volte
M.A.S.: E un mi ricordo, tre o quattro volte, cinque
A.B.: Tre, quattro volte, cinque.
M.A.S.: Non mi ricordo preciso.
Presidente: Però non si ricorda. Più di una volta, certamente.
M.A.S.: Si.
A.B.: Ohooo. E io non voglio, signora lei dovrebbe ricordarsi due cose, se se le vuole ricordare o se le ricorda, lei fu interrogata tre, quattro, volte dai, da quei signori che erano carabinieri, in borghese o in divisa, comunque la legge, eppoi una volta sicuramente lei fu interrogata dal Pubblico Ministero, se lo ricorda? Quel signore che le ha telefonato, che le ha fatto delle domande prima. Si o no?
M.A.S.: Si.
A.B.: Se lo ricorda questo?
M.A.S.: Si
A.B.: Ohooo, io di quello che ha fatto quel signore che c'è qui accanto a me, alla destra, non mi interessa le domande che le ha fatto lui perchè le ha fatto delle domande, lei ha reso una testimonianza. Vorrei sapere però quante volte prima, prima che venisse, che lei andasse da questo signore, è stata interrogata dagli uomini della legge, che dovrebbe essere uguale per tutti e è uguale per tutti. Mi dica signora...
Presidente: Cioè, ha capito? Prima di essere interroagata dal Pubblico Ministero, dice l'avvocato, quante volte è stata interrogata dai carabinieri?
M.A.S.: Io ummi ricordo, due o tre volte, non mi ricordo.
Presidente: Non mi ricordo, due o tre volte.
A.B.: Lei invece ricorda molto bene e non capisco come mai e addirittura cinque volte avrebbe visto, così come gli ha contestato il Pubblico Ministero, ma questo discorso lei l'ha fatto ai carabinieri
M.A.S.: Ma mmhm
A.B.: Aspetti signora, mi faccia finire, perchè io posso fare il controesame, lei ha fatto ai carabinieri dicendo che questo signor Pacciani, che oggi lei dice di aver visto di pomeriggio, va bene? Invece secondo il Pubblico Ministero l'avrebbe visto di notte con la pila, che guardava...
M.A.S.: No, ma io di pomeriggio quarche vorta si.
A.B.: Eh..
M.A.S.: Ecco. Di pomeriggio quarche vorta si.
A.B.: Senta signora ma lei è andata mai a ballare con il signor Pacciani?
M.A.S.: No.
A.B.: Mai a ballare?
M.A.S.: No.
A.B.: Sicuro?
M.A.S.: Parlavo poco con lui.
A.B.: Eh?
M.A.S.: Gli parlavo poco.
A.B.: Parlava poco con lui?
M.A.S.: Si.
A.B.: Però faceva... insomma... la morale, no? O no? Faceva le cose morali
M.A.S.: Si.
A.B.: Eh?
M.A.S.: ...
Presidente: Quindi contestiamogli se e quando
A.B.: Ecco, io voglio ricordarle signora una, gliela leggo, è del Pubblico Ministero, quando lei fu sentita dal Pubblico Ministero, Pubblico Ministero che evidentemente aveva qualche, così, qualche perplessità come ce l'abbiamo tutti noi a sentirla, le mostrò delle foto, va bene? Del signor Pacciani, 'spetti, e lei dice così: "Mi vengono mostrate varie foto di Pacciani Pietro e lo riconosco in particolare", ecco perchè le ho domandato -Lei aveva visto il Pacciani a ballare-
M.A.S.: A ballare?
A.B.: "In una foto che lo ritrae vestito con giacca, camicia bianca e cravatta: per me è questo qui", quindi lei ricorda il Pacciani soltanto in una foto in cui lui è vestito con giacca, cravatta, va bene? E dice al Pubblico Ministero: "Per me è questo qui". Quindi lei non tanto ricorda le fattezze, capisce cosa vuol dire fattezze? Del volto ma ricorda quest'uomo non in mutande ma in giacca e cravatta. La conferma questa circostanza? O no?
M.A.S.: ...
A.B.: L'ha detto lei signora. Anche se non l'ha letto lei, gliel'avranno letto questo, sicuramente, non ho dubbi sul punto.
M.A.S.: ...
A.B.: Ecco, si può dare atto che la signora rimane muta?
Presidente: Lo ricorda o no?
M.A.S.: Io so' emozionata, scusate.
Presidente: E lo vedo che è emozionata.
A.B.: Va be', è emozionata, non risponde.
M.A.S.: No, non è che non rispondo
A.B.: Le faccio un'altra domanda e poi mi fermo
Presidente: No, dice, non è che non rispondo, sono emozionata, allora vogliamo...
A.B.: Allora rispondiamo!
Presidente: Ha sentito cosa ha detto l'avvocato?
M.A.S.: ...
Presidente: Io ho l'impressione avvocato che in certi momenti veramente, forse per un fatto emotivo, non capisca, quindi gliela vuole riformulare?
A.B.: Eh, ho paura anch'io che non capisca. Signor Presidente ma può darsi che non capisse neanche...
Presidente: Via riformuliamogliela su
A.B.: Ecco, questo è il problema, non sa leggere, non capisce...
Presidente: Stia attenta
P.M.: E' piovuta dal cielo.
A.B.: E' un pò sperduta...
Presidente: Ora le facciamo dare un bicchier d'acqua signora, così lei...
M.A.S.: Si, si.
Presidente: ... si calma un pò.
P.M.: Vogliamo interrompere due minuti Presidente? Non c'è mica problemi...
A.B.: Signor Presidente, sa se lo riconosce? E' qua, se lo riconosce..
Presidente: Ora, un attimo solo, via...
P.M.: Quello era un...
Presidente: Gli facciamo una... Si, ora la facciamo girare... Gli facciamo dare un pò d'acqua perchè ne ha bisogno. Del resto anche noi ne avremmo bisogno. Si sventoli con quell'affare lì, vai! La usi per sventolarsi. Usi quello, tanto... E qui fa un caldo infernale. Io non so quanto potremo andare avanti con questo calore. Se il Comune non fa quello che deve fare. Dunque, no non mi hanno detto nulla di particolare, il segretario generale è via fino a lunedì, l'assessore non c'è neanche lui, non so chi altri ci sarà a Palazzo Vecchio, speriamo, qualche vecchio fantasma...
A.B.: Ci dovrebbe essere un uomo nuovo...
Presidente: Un uomo nuovo
A.B.: Ma non ci sono gli uomini nuovi.
Presidente: Mha, non lo so, speriamo che o nuovo o vecchio ci diano un impianto di refrigerazione, altrimenti... Dovremo vergognosamente sospendere questo processo e l'altro e prendere provvedimenti naturalmente contro i responsabili. Ecco, ora lei signora, calma, stia tranquilla.
A.B.: Dicevo ieri che si può fare come "Il cerchio di gesso del Caucaso" di Brecht, si può fare all'aperto.
Presidente: All'aperto.
A.B.: Lei sarà il nuovo giudice...
Presidente: Direi che all'aperto fa caldo come qui
A.B.: Sotto una querce.
Presidente: Allora signora, si volti un pochino, guardi verso l'avvocato. Fausto gli sistema per piacere...
A.B.: Allora, senta signora...
Presidente: Si volti leggermente per cortesia.
M.A.S.: ...
Presidente: Ecco, grazie, ohooo, così. E' meglio forse lo guardi.
A.B.: Signora riconosce qualcuno? A me mi conosce?
Presidente: Direi proprio di no.
M.A.S.: No.
A.B.: Mi ha mai visto?
M.A.S.: Non mi rico... Di lei no.
A.B.: Le faccio una domanda signora, lei ha detto al Pubblico Ministero
M.A.S.: Si.
A.B.: A proposito del seno, va bene? Al Pacciani piaceva guardare i seni, anche i seni, va be', è un fatto direi normale, quindi gli piacevano i seni, o no?
M.A.S.: Si.
A.B.: "Mi faceva levare il reggiseno" e chiesto alla Sperduto se le attenzioni del Pacciani si rivolgevano a tutti e due i seni, perchè qua il problema ora è il seno, capisce?
M.A.S.: Si, ho capito.
A.B.: Sinistro o il destro, o ad uno in particolare la Sperduto dice che, dice: "A questo qua", indicando quello sinistro
M.A.S.: Si.
A.B.: Gli piaceva il sinistro.
M.A.S.: Si.
A.B.: "Chiestole quale attenzione riservava a questo seno dice: la bocca.
M.A.S.: Non ho capito.
A.B.: La bocca.
M.A.S.: Ah, si.
A.B.: Le baciava il seno sinistro.
M.A.S.: Si.
A.B.: Ohooo, glielo baciava.
M.A.S.: Si.
A.B.: Ohooo e quindi glielo baciava, o no?
M.A.S.: Si.
A.B.: Basta. Ora senta signora, un'altra domanda, lei ha mai ballato, ora che ha bevuto, ha mai ballato con il signor Pacciani? Ballato, ballato, sa cosa significa? La tarantella...
M.A.S.: No, io co' i signor Pacciani... Chi l'ha detto questo? Io co' i signor Pacciani non ho mai ballat.
A.B.: Eh.
M.A.S.: Non lo so questo discorso chi l'ha messo, ma io non ho mai ballato con lui.
P.M.: Nessuno l'ha messo, non c'è nessuna sua dichiarazione in tal senso. Non confondiamo la teste per cortesia.
A.B.: Non confondo nulla, ho domandato
M.A.S.: Io non ho mai ballato
Presidente: L'avvocato ha diritto di fare tutte le domande che crede.
M.A.S.: Perchè io non ho mai ballat con lui. Non so perchè hanno dett... Non ho mai ballato con lui.
A.B.: Non ha mai ballato con lui?
M.A.S.: No.
A.B.: Ecco, come l'ha conosciuto il Pacciani?
M.A.S.: Io l'ho conosciuto in casa mia e basta. Perchè io non ho mai ballato con lui.
A.B.: Ecco, scusi perchè in casa sua cosa c'era un bar? Una trattoria?
M.A.S.: No, io non ho mai ballato nè in casa mia nè...
A.B.: Signora aspetti io voglio sapere, "l'ho conosciuto in casa mia" ho domandato, a casa sua cosa c'era un bar una trattoria?
M.A.S.: Non c'era niente.
A.B.: Un luogo di ristoro?
M.A.S.: No, no, no. C'era una casa di contadini e basta.
A.B.: Casa di contadini.
M.A.S.: Niente, non c'era niente.
A.B.: E come...
M.A.S.: Perchè lui veniva giù a... perchè dice che era cacciatore e basta, io non, non ho mai ballato
A.B.: Cacciatore? Lui dice che era cacciatore signota ma l'ha mai visto con un fucile lei a spalla?
M.A.S.: Mha, io gli ho visto qualche volta.
A.B.: Cosa gli ha visto signora?
M.A.S.: Che aveva il fucile.Alcune volte.
A.B.: Dove l'ha visto?
M.A.S.: Così, passando da casa mia.
A.B.: Col fucile?
M.A.S.: Si e l'era cacciatore, lui dice che era cacciatore, veniva lì perchè era cacciatore, non è che ora... Ma non ho mai ballato con lui.
A.B.: Non ha mai ballato con lui?
M.A.S.: No. Quando mai ho ballato con lui?
A.B.: Va bene. Io per ora non ho nesssun'altra domanda.
M.A.S.: Non lo so, non ho mai ballato con lui perchè avrei dovuto ballare con lui?
Presidente: Signora, allora scusi, scusi tanto, per essere sicuri, lei riconosce il Pacciani? Lo vede qui?
M.A.S.: Io conosce il Pacciani ma non ho mai ballato con lui.
Presidente: E qual'è il Pacciani?
M.A.S.: E' quello lì.
Presidente: E' quello lì e cioè lo indica
M.A.S.: Non ho mai ballato con lui.

Nessun commento:

 
Blogger Templates