Social Icons

.

venerdì 26 novembre 2010

Graziella Pacciani - Deposizione del 25 maggio 1994 - Ottava parte

Segue dalla settima parte.

Presidente:
Per oggi no. Allora passiamo alle domande... ecco, è l'avvocato Colao, l'avvocato di parte... stia tranquilla... che vuole fare una domanda. Prego avvocato.
Avvocato Colao: Signorina Pacciani accetta una domanda? Le vorrei fare una domanda, mi risponde?
Presidente: Si avvocato, l'ha detto, poverina... lei cerca...
A.C.: Vorrei sapere una cosa, lei ha detto che lui tornava la notte e a volte la svegliava per fare quelle cose. Se non l'avesse svegliata lei si sarebbe accorta che lui rientrava o no perchè dormiva insieme alla mamma e alla sua sorella?
Avvocato Fioravanti (fuori microfono): Aspetta fammi sentire.
Graziella Pacciani: ...
A.C.: Ha capito la mia domanda?
G.P.: Si.
A.C.: Se ne sarebbe accorta se non l'avesse svegliata che lui rientrava a casa? La notte?
G.P.: Certe volte quando tornava lui... cioè non... noi... cioè noi si dorm... si dormiva, non....
A.C.: Bene grazie. Voglio sapere questo. Cioè volevo sapere questo. poi un'altra cosa mi scusi, lei ha mai fatto da infermiera a lui fasciandogli le ferite che si produceva... sui bracci... Si ricorda questo?
G.P.: Si. Mhmm...
A.C.: Siii?
G.P.: Si.
Avvocato Fioravanti (fuori microfono): Zitto Pietro, zitto!
G.P.: Una volta quando lui...
A.C.: Una volta quando?
G.P.: ...
A.C.: Si era fatto male?
G.P.: ...
A.C.: Ecco, mi vuol rispondere con precisione prego? Si era fatto male al braccio...
A.B.: Non può suggerire la risposta perchè lei è dalla stessa parte del Pubblico Ministero!
Presidente: Si era fatto male?
A.B.: Ecco, quindi, io posso fare il controesame lei no.
Presidente: Si era fatto male suo padre?
A.B.: E' una novità.
G.P.: Si tornava
Presidente: A una mano?
G.P.: No ogni tanto veniva a casa...
Presidente: Silenzio.
G.P.: Tornava a casa... cioè... ferito al braccio o alle mani...
Presidente: Dei graffi? Si, insomma, roba che può capitare in campagna, no?
G.P.: Ci obbligava a fasciarli
Presidente: Ci obbligava a fasciarli.
G.P.: A medicarlo...
Presidente: A medicarlo. E a fasciarlo.
G.P.: Si.
A.C.: Grazie. Le faccio un'ultima domanda. Scusi, il babbo, cioè lui, quando faceva l'amore con voi, alle volte, usava un membro di gomma? E' una domanda un pò scabrosa ma se lei è venuta qui, naturalmente può rispondere... Se crede.
G.P.: Si lo...
Presidente: Si.
G.P.: Si.
Presidente: Lo usava spesso?
A.C.: Si lo usava spesso...
G.P.: Con noi si. Si lo usava.
A.C.: Con voi o anche su di lui?
G.P.: ... Anche su di lui.
Presidente: Anche su di lui, avvocato.
A.C.: Signorina grazie.
Avvocato Pellegrini: Signorina io sono un avvocato che difende gli interessi di una famiglia a cui è stata uccisa una figlia.
Presidente: Avvocato, saltiamo le premesse.
A.P.: No, no è soltanto per presentarmi.
Presidente: Sappiamo chi è lei e cosa rappresenta qui. La domanda...
A.P.: Lei lo sa ma la signorina Pacciani non lo sa, quindi mi pare giusto che io mi presenti e mi qualifichi, vista la difficoltà di comunicazione con questa testimone.
Presidente: Questa non la agevola di sicuro. Ora faccia la domanda.
A.B.: Bhe, insomma, ognuno lo valuta a modo suo. Allora signorina, ritorn... lei ha detto, durante l'esame precedente, di aver visto una pistola nella vettura di suo padre, si ricorda, più o meno, quanti anni lei aveva quando ha visto questo oggetto?
G.P.: ...
A.P.: Era una bambina piccola, una ragazzina...
G.P.: ...
Presidente: E' avvenuto molto tempo fa? Diciamo, avvocato...
G.P.: Si l'ho capita la domanda. ...Mha, ora l'eta non me la ricordo, però era... Molto tempo fa.
Presidente: E molto tempo fa e l'età non me la ricordo.
A.P.: Lei è nata nel '67.
G.P.: Si.
A.P.: 1980, '81, '82...
G.P.: ...
A.P.: Molto prima che andasse via di casa?
Presidente (fuori microfono): Difficile...
G.P.: Quando si stava ancora...
Presidente (fuori microfono): Ecco!
G.P.: Quando si stava mhmm... Quando... mhmm...
A.P.: Non si preoccupi.
G.P.: Me la potrebbe ripetere? Scusi...
Presidente: Prego?
G.P.: Me la potrebbe...
Presidente: Rifare?
A.P.: Come?
Presidente: Cioè, quando lei vedeva questa pistola, ricorda grosso modo dove abitavate in quel periodo?
G.P.: Si abitava a Mercatale.
Presidente: A Mercatale.
A.P.: Se lei vedesse una pistola uguale sarebbe in grado di riconoscerla?
Presidente: Sarebbe in grado di riconoscer... perlomeno...
A.P.: Individuarla, grosso modo...
Presidente: Di dire...
G.P.: Penso di si, penso.
Presidente: Penso di si.
A.P.: Bene, non ho altre domande alla teste.
Presidente: Altro?
...
Presidente: No. Benissimo.
 Segue...

Nessun commento:

 
Blogger Templates