Social Icons

.

giovedì 18 novembre 2010

Graziella Pacciani - Deposizione del 25 maggio 1994 - Terza parte

Segue dalla seconda parte.

P.M.: Come mai picchiava voi?
Graziella Pacciani: No, per qualsiasi cosa per esempio quando s'era piccoline perchè non ci riusciva fare i compiti...
Presidente: Per questo motivo.
P.M.: E quando eravate grandi?
G.P.: Eh, quando s'era grandi prima cosa perchè non voleva s'andasse fuori
P.M.: Eppoi?
G.P.: Eh...
P.M.: Lo dica signorina via, tanto prima o poi lo deve dire
A.B.: (incomprensibile)
P.M.: E' nel verbale lo usiamo per contestazione
A.B.: Se si può utilizzare quel verbale
P.M.: Ce ne sono una diecina, se non si usa uno si usa l'altro.
A.B.: Bene.
P.M.: Perchè vi picchiava da grandi signorina?
G.P.: Mhmm
Presidente: Lo dica liberamente guardi, non...
G.P.: Perchè non ci ha mai voluto.
P.M.: Prego?
Presidente: Perchè non ci ha mai voluto?
G.P.: ... Ci diceva... cioè una volta disse... che...
Presidente: Si, si, parli liberamente guardi e tranquillamente.
G.P.: Quando la mamma ebbe un aborto, cioè... mhmm... cioè lui seppe che era un bambino e lui disse che era meglio che era st... era meglio che era stato vivo lui che noi.
Presidente: Cioè avrebbe preferito... Era un maschio
G.P.: Preferiva più dei maschi che noi
Presidente: Avrebbe preferito che avesse vissuto lui anzichè voi due.
P.M.: E per questo vi picchiava signorina? O vi picchiava perchè voleva qualcosa?
Presidente: Prima ha detto: "Non ci ha mai voluto"
P.M.: Bhe, io chiedo se ci sono altri motivi perchè da grandi
Presidente: Non val... Cioè lei voleva dire, scusi per la... Mi intrometto per precisare, che qui bisogna...
P.M.: Certo Presidente.
Presidente: Non v'ha mai voluto bene. Questo vuole...
G.P.: Si.
Presidente: Si.
P.M.: Ma vi picchiava anche per altri motivi più specifici quotidiani o periodici?
G.P.: Anche quando non si voleva andare a letto con lui.
P.M.: Quando non volevate andare a letto con lui.
Presidente: Signori silenzio eh, attenzione, calma, il pubblico faccia assoluto silenzio perchè sennò uscite subito.
P.M.: E picchiava entrambe?
G.P.: No, mhmm
P.M.: O picchiava quella che non voleva andare a letto con lui di volta in volta?
G.P.: Si, certe volte la Rosanna, certe volte...
P.M.: Come vi picchiava?
G.P.: Cioè con...
Presidente: Con che cosa? Con le mani? Con qualche altra cosa? Non so...
G.P.: Con....
Presidente: Come vi picchiava?
G.P.: Con le mani.
Presidente: Con le mani.
P.M.: Quando ha cominciato che età aveva lei? Se c'è stato un, se ricorda quando è avvenuto la prima volta o i primi, prime volte se son state più d'una. Che età aveva lei signorina?
G.P.: Undici/dodici anni.
P.M.: E questo si è ripetuto?
G.P.: Si.
P.M.: Fino a quando?
G.P.: Mhmm... non ho capito bene...
P.M.: Fino a quando si è ripetuto? Da quando lei aveva undici/dodici anni...
G.P.: Fino a diciannove anni.
Presidente: Fino a diciannove anni.
P.M.: Capitava una volta ogni tanto o la picchiava per questo motivo anche più frequentemente? Lei ha dei ricordi...
G.P.: Certe volte anche... frequen... insomma... come si dice?
P.M.: Non lo so, tutti i giorni...
G.P.: No, tutti i giorni no ma...
P.M.: Ecco.
G.P.: La mamma si, specialmente la mamma si.
Presidente: La mamma tutti i giorni?
G.P.: No, tutti i giorni no ma per bischerate
P.M.: E voi?
G.P.: Per sciocchezze.
P.M.: No, no per il motivo che... torniamo al motivo che vi picchiava perchè non volevate andare a letto con lui. Allora, rimango a lei, ogni quante, se c'è una possibilità di dargli una temporalità a questi episodi, una volta ogni tanto o spesso, lei ha detto che per un arco di sette/otto anni, no? Nove anni, lei ha detto non tutti i giorni
G.P.: No tutti i giorni no ma...
P.M.: Ma?
Presidente: Ma?
P.M.: Quasi?
G.P.: Mhmm.
Presidente: Quasi?
G.P.: Si.
Presidente: Quasi tutti i giorni.
P.M.: Sia di notte che di giorno?
G.P.: No di no...
P.M.: E' mai capitato che vi svegliasse di notte per questo motivo?
G.P.: Non ho capito...
Presidente: Cioè, domanda il Pubblico Ministero, se qualche volta è capitato che vi svegliasse di notte per avere rapporti con voi
G.P.: Si.
Presidente: Dice di si.
P.M.: Signorina poi torniamo su questo argomento che è un pò difficile, mi rendo conto.Ritorniamo ad uno più semplice, quando usciva col fucile era di giorno o anche di notte? Dopo cena?
G.P.: Certe volte dopo cena.
P.M.: Usciva col fucile dopo cena
Avvocato Fioravanti (fuori microfono): Stai calmo
P.M.: Aveva, quando usciva, un vestito particolare? Da caccia...
G.P.: ...
P.M.: Ricorda qualcosa?
Presidente: Aveva un vestito particolare o era vestito come tutti i giorni?
G.P.: No, come... mhmm
P.M.: Aveva gli stivali? Aveva una giacca da caccia?
Presidente: Lo ricorda? Quando usciva se aveva qualche cosa di diverso dal solito? O no?
G.P.: No, conn...
Presidente: Era vestito normalmente.
G.P.: Si.
Presidente: Come usano i contadini naturalmente, vestito da campagna, come sempre
G.P.: Mhmm
Presidente: Si?
G.P.: Si.
Presidente: Dice che era vestito da campagna come sempre
P.M.: E il fucile. Portava con se qualche altrezzo? Non so una busta? Un sacchetto?
G.P.: Si certe volte portava, cioè, delle buste o sennò delle balle, cioè per metterli... cioè dipende quanto...
Presidente: Delle balle
P.M.: Quante ne...
Presidente: Per mettere i fagiani ovviamente
G.P.: Mhmm
P.M.: Ha mai visto suo padre imbalsamare animali?
G.P.: ...
Presidente: Cioè imbalsamarli personalmente, ha capito signorina?
P.M.: No, però una volta...
Presidente: Ci aveva provato perlomeno?
P.M.: Presidente, scusi eh, siccome l'ha già detto e è oggetto poi eventualmente... mi scusi eh... mi rendo conto che tutti vogliamo sapere cosa dice la signorina perchè pensiamo tutti, almeno il P.M. che sia la verità, però andiamo per gradi perchè vedo, con difficoltà, ce lo sta dicendo
Presidente: Cerco di aiutare...
P.M.: Allora, dice, una voltà l'ha visto imbalsamare. Cosa imbalsamava?
G.P.: No... mhmm...
Avv. Fioravanti (fuori microfono): Zitto Pietro.
G.P.: Si spellò una marmo... come si dice? Una...
P.M.: Una marmotta ha detto, si, ha detto proprio giusto. Cioè giusto, non lo so, lei così...
Avvocato Bevacqua: Marmotta l'ha detto lei.
P.M.: Bene allora facciamolo dire alla signorina, via.
Presidente: Che animale era? Era in grado di riconoscerlo? Marmotte nel Mugello non l'ho mai viste per la verità.
P.M.: Ma non siamo in Mugello Presidente questa volta che ce lo dirà la signorina.
Presidente: Che cos'era quest'animale signorina?
G.P.: Era... si una marmotta, tipo...
P.M.: Tipo marmotta, dice.
Presidente: Tipo marmotta
G.P.: Si una marmotta era.
P.M.: Lei ricorda come la imbalsamava e cosa fece della carne di questo animale?
G.P.: Ce lo fece mangiare a noi.
P.M.: Ma lei lo mangiò volentieri?
G.P.: No.
P.M.: Glielo fece mangiare per forza?
G.P.: Si.
Presidente: Ma era pur se... Era selvaggina in fondo no?
(Squilla un telefono cellulare)
Presidente: Signori per favore i telefonini, ve l'ho già detto eh?

Nessun commento:

 
Blogger Templates