Social Icons

.

venerdì 6 novembre 2009

Il confronto tra Lina Giovagnoli e Marzia Pellecchia

L'8 febbraio 2003 il Pubblico Ministero, ritenendo che vi fossero contraddizioni tra le dichiarazioni rese dalla Pellecchia e dalla Giovagnoli, decise di effettuare un confronto tra le due. La Pellecchia insistè sul fatto che i festini avvenivano nella casa diroccata dicendo:
-S’andò a queste feste con i “gozzilloni”.
Giovagnoli: Ma chi c’era? Io non mi ricordo, non mi ritorna niente.
Dottor Giuttari: La signora Pellecchia ha riferito circostanze precise, che è stata in questa casa, che ce l’ha accompagnata lei, che guidava lei.
Giovagnoli: Se lo dice lei sarà vero, ma io non me lo ricordo.
Pellecchia: Ma della Loredana te la ricordi? Una volta venne anche la Loredana.
Giovagnoli: La Loredana la frequentavo poco, la Teresa sì. lo sono andata là al Nord, poi ci è andata lei.
Dottor Giuttari: Allora, lei non se li ricorda perché erano fatti brutti? Questo lavoro l’ha scelto lei, quindi se li ha cancellati erano fatti brutti.
Giovagnoli: Per me era sempre brutto quando non c’è l’amore.
Ognuna rimase sulle proprie posizioni e la Giovagnoli concesse alla Pellecchia solo la frase "se lo dice lei sarà vero" negando, però, la sua frequentazione nella casa di San Casciano insieme alla Pellecchia, tanto che concludeva: "Confermo le dichiarazioni fatte a verbale, ma le feste non me le ricordo".
Rif.1 - Sentenza del giudice per le indagini preliminari del Tribunale di Firenze contro Francesco Calamandrei del 21 maggio 2008

Nessun commento:

 
Blogger Templates