Social Icons

.

lunedì 5 gennaio 2015

Michele Giuttari - Processo contro Mario Vanni +3 - Udienza del 23 dicembre 1997 - Terza parte

Segue dalla seconda parte.

Michele Giuttari: All'epoca è stato fatto generico, ma adesso non è stato fatto. Ma, ecco, se devo esprimere una mia valutazione, non è essenziale, perché bisognerebbe ritrovare le stesse condizioni anche di tempo. Perché cambia secondo anche le condizioni climatiche, le condizioni di tempo, del vento...
Avvocato Filastò: Ma veramente la eco, no.
Michele Giuttari: Cioè, avere una situazione analoga al 29 luglio '84, mi sembra...
Avvocato Filastò: Va be', insomma...
Michele Giuttari: ... una cosa sicuramente impossibile.
Avvocato Filastò: Ora, che l'eco cambi in rapporto alle situazioni climatiche, per dire la verità lo sento dire da lei ora. A me non risulta. A me risulta che un' eco, se c'è, c'è.
P.M.: Sarà del vento.
Michele Giuttari: No, basta il vento...
Avvocato Filastò: Il vento, certamente. Il vento certamente, ma la…
P.M.: L'atmosfera d'estate è diversa da quella di inverno.
Avvocato Filastò: Va be', insomma, voglio dire: può darsi. Ma insomma, se c'è un' eco, se c'è un rimbombo, se c'è una situazione singolare, perché non è poi molto comune una situazione di carattere logistico in cui si trasformano alcuni colpi, fra l'altro distanziati anche in tempi, perché sono nove i colpi che sappiamo sono stati sparati l'uno dall'altro, in un unico fragore, in un unico rimbombo, be', questo voglio dire, io credo che potremmo anche tentare di accertarlo noi, insomma, no? Perché può essere valido. Soprattutto considerando che, tutte le considerazioni della Frigo, sono collegate a questo rumore. Perché, se la Frigo ha sentito in un'ora determinata, che so io, per l'appunto proprio lo scoppio di un pneumatico, a questo punto tutto quello che lei dice diventa abbastanza ultroneo. Però, questo è una ragione di discussione, parleremo dopo.
P.M.: (voce fuori microfono)
Avvocato Filastò: Come?
Michele Giuttari: Sì, ma la Frigo ha visto poi la macchina, ha visto Pacciani, ha visto. . .
Avvocato Filastò: Eh, ne ha viste due.. .
Michele Giuttari: Quindi andiamo...
Avvocato Filastò: La Frigo ha visto due macchine. E venivo infatti alla seconda domanda: disse su queste due macchine quante persone c ' erano a bordo, la Frigo? Perché questo è un punto che io ho riletto: le sue dichiarazioni non risultano abbastanza chiare.
Michele Giuttari: Sì, ma qua mi viene chiesto di riferire notizie che già...
Avvocato Filastò: Quello che lei ha già fatto, fra l'altro, a lungo, deponendo per circa due giorni.
Michele Giuttari: Che ha deposto la signora Frigo.
P.M.: Ha deposto la Frigo, non vedo perché...
Michele Giuttari: Io non ho difficoltà a ripetere, dico...
Avvocato Filastò: No, potrebbe darsi che la Frigo l'avesse detto e che non fosse stato per qualche ragione...
Michele Giuttari: Credo che qua, nell'aula, l'abbia detto la Frigo.
Presidente: Noi ricordiamo cosa ha detto la Frigo, cosa ha detto al dottor Giuttari, non lo so.
Avvocato Filastò: Allora, passiamo ad un'altra domanda.
Michele Giuttari: Se vuole, io posso...
Presidente: No, mi ricordo cosa ha detto la Frigo qui.
Michele Giuttari: Comunque io non ho difficoltà. La Frigo disse con precisione di aver visto la macchina bianca che saliva a forte velocità e che aveva tagliato loro la strada eccetera, e che aveva riconosciuto...
Avvocato Filastò: Con quante persone a bordo?
Michele Giuttari: Lei ha visto soltanto l'autista.
Avvocato Filastò: L'autista.
Michele Giuttari: Ha visto soltanto l'autista, lo ha guardato bene, perché ha guardato soltanto l'autista fisso...
Avvocato Filastò: Benissimo.
Michele Giuttari: E ha specificato: 'perché, nel caso in cui lo avesse rivisto successivamente, avrei voluto fermarlo per dirgli che on era quello il modo di camminare in quelle strade a...'
Presidente: Va bene.
Avvocato Filastò: Benissimo...
Michele Giuttari: ... mettendo a pericolo la vita di persone... eccetera.
Presidente: Lo ha spiegato bene la. . .
Michele Giuttari: Quindi, ha spiegato anche la camicia, ha spiegato che poi...
Avvocato Filastò: Perfetto, siamo d'accordo.
Michele Giuttari: ... quando ha visto la foto di Pacciani lo ha riconosciuto, eccetera.
Avvocato Filastò: A me interessa questo fatto, che ha visto una persona, ha visto l'autista. Dicevo questo...
Michele Giuttari: Si è concentrata. Però, questo, lei ha tenuto a precisarlo, in occasione in cui è stata sentita, ha tenuto a precisare che lei si è concentrata esclusivamente sull'autista, su chi guidava questa macchina.
Avvocato Filastò: Va be', queste sono...
Michele Giuttari: A lei interessava vedere bene chi guidava quella macchina che avanzava in quel modo pericoloso.
Avvocato Filastò: Va bene. E che lei ricordi, nella deposizione della Frigo, quando rese la deposizione davanti a voi...
P.M.: Presidente, chiedo scusa, eh. Ma non so se si possa ora, dopo che ha già ’deposto la teste, chiedere cosa aveva detto all'ufficiale di Polizia Giudiziaria che l'ha sentita. Il quale, fra l'altro, non ha nemmeno il verbale sotto di quella deposizione...
Avvocato Filastò: Pubblico Ministero...
P.M.: ... e non so — chiedo scusa - se quella deposizione è verbalizzata e poi è stata fornita alla Corte su contestazione, perché...
Presidente: Allora, lei occorre che gli faccia la domanda al teste, mo cosa ha detto...
Avvocato Filastò: Pubblico Ministero, se lei è molto gentile da lasciarmi finire la domanda, probabilmente si risparmierebbe l’opposizione.
P.M.: Senz'altro.
Avvocato Filastò: Pèrché la domanda ha a che fare con una dichiarazione dibattimentale della Frigo. E la domanda è questa: se gli risulta che, durante l'ascolto della Frigo in sede di indagini di Polizia Giudiziaria, sia emerso un certo contrasto fra loro e questa signora, in punto di colore di una macchina. Se la signora disse in un certo colore, se gli fu detto: 'no, guardi, il colore era un altro', e così via, insomma. Un certo...
Michele Giuttari: Ma guardi, la signora... c'era là una....
Avvocato Filastò: Perché è quello che ci ha riferito lei qui, al dibattimento.
Michele Giuttari: Sì. C'era una annotazione, credo fatta dal p.M. in cui si parlava di macchina rossa. E la Frigo aveva...
P.M.: Telefonicamente.
Michele Giuttari: Telefonicamente aveva detto questo. Poi era stata sentita dall'ufficio della SAM, da un ufficiale di P.G. della SAM. E si parlava di macchina bianca. Però la Frigo è stata molto precisa, sia quando l'ho sentita io; credo anche quando è stata sentita dalla Corte, che lei aveva già riferito di due macchine. Ma era stato poi verbalizzato una macchina sola. Ecco, credo che qua, la signora sia stata chiara.
Avvocato Filastò: No, ma io volevo sapere se c'era stato un intervento da parte vostra un pochino insistente, per rammentare, almeno a questa signora Frigo...
Michele Giuttari: Assolutamente no.
Avvocato Filastò: No.
Michele Giuttari: Assolutamente... Quello che ha detto la signora Frigo, l'ha detto di sua completa spontaneità. Anzi, io voglio precisare una cosa a proposito di questa teste: quando io l'ho convocata per sentirla, sempre su delega del P.M., e ha visto che ero interessato a conoscere il suo racconto, la teste si è sentita in un certo senso quasi riabilitata. Perché la teste era rimasta malissimo per non essere stata creduta. La teste mi disse: 'dottore, ero venuta qua, avevo raccomandato di mantenere riservata la mia dichiarazione. E il giorno dopo mi sono trovata a casa un giornalista della RAI, Spinoso, che era stato messo a conoscenza, quindi, delle mie dichiarazioni'.
Avvocato Filastò: Questo non è un fatto, questo. Questo...
Michele Giuttari: No, questo per dirle...
Avvocato Filastò: Abbia pazienza...
Michele Giuttari: ... la teste come è stata sincera. Quindi, non c'è stato nessun aiuto da parte di chi l'ha sentita; c'è stata una spontaneità piena, totale e quasi una riabilitazione di questa donna.
Avvocato Filastò: No, volevo dire, questo fatto del dottor Spinosa che ha rintracciato questa teste, non è eccezionale. Perché quello va dappertutto, in questa inchiesta.
Michele Giuttari: Va be', ma non è serio.
Avvocato Filastò: Credo lo avete trovato anche durante un...
Michele Giuttari: No, durante la mia inchiesta non c'è mai stato.
Avvocato Filastò: No, no, ma durante un accertamento. C'è a verbale, viene fatto allontanare.
Michele Giuttari: No. No, c'è mai stato. All'inizio...
Avvocato Filastò: Durante un sopralluogo.
Michele Giuttari: All'inizio, all'inizio...
Avvocato Filastò: ... agli Scopeti.
Michele Giuttari: ... l'ho fatto allontanare.
Avvocato Filastò: Ecco, infatti.
Michele Giuttari: Perché non è serio.
Avvocato Filastò: È quello che dicevo io.
Michele Giuttari: Ecco.
Avvocato Filastò: Infatti, ha fatto proprio bene, secondo me.
Michele Giuttari: Sì. Ma poi non si vede più.
Avvocato Filastò: Eh, benissimo.
Michele Giuttari: Se lei ripercorre tutta l'inchiesta, non si vede più.
Avvocato Filastò: Meglio così.
Michele Giuttari: Che quando si deve lavorare, si deve lavorare con serietà.
Avvocato Filastò: E senza giornalisti fra i piedi.
Michele Giuttari: E con professionalità.
Avvocato Filastò: Certo. Vorrei sapere quale tipo di accertamenti, qualcosa che può essere definita l'anamnesi personale di Lotti, ma i vissuti, le sue esperienze precedenti a questo momento in cui vi dichiara determinate cose, sono state fatte da voi.
Michele Giuttari: Non...
Avvocato Filastò: Volevo sapere che tipo di accertamenti, e se sono stati fatti, sui vissuti precedenti al momento in cui Lotti vi dichiara determinate cose, sono stati fatti su Lotti. In particolare, sulla sua anamnesi personale, di vissuti precedenti, di situazioni sue personali, di vita personale. E anche di carattere clinico.
Michele Giuttari: Ma guardi, sul... No, di carattere clinico, io personalmente, non avrei potuto farli. Sul suo vissuto è stato sentito il prete presso cui abitava il Lotti, prima... Sì, don Fabrizio Poli, il quale... C'è un verbale, se non ricordo male, fatto proprio da me, dove diceva che si trattava di una bravissima persona. Poi, sull'attività lavorativa sono stati fatti accertamenti: risultava che aveva lavorato da questo Schembra alla draga, dove, ecco, anche lui ha riferito. Ecco, l'aspetto clinico, non potevo farli io. Mi risulta che poi, sull'anamnesi è stata fatta da illustri professori tra cui il professr Ugo Fornari di Torino e da Marco Lagazzi di Genova. C'è una consulenza...
Avvocato Filastò: Sì, abbastanza frammentaria, per dire la verità. Perché a noi è risultato - perché lo ha dichiarato lui -...
Michele Giuttari: Eh, ma questo lo può chiedere...
Avvocato Filastò: ... che la madre è stata ricoverata in manicomio.
Michele Giuttari: Mah...
Avvocato Filastò: A lei risultava?
Michele Giuttari: Assolutamente, nel momento in cui, durante tutto il momento dell'inchiesta, non mi risultava…
Avvocato Filastò: A Volterra, per l'esattezza. Ospedale psichiatrico di Volterra. Per quanto tempo, con quale tipo di malattia...
Michele Giuttari: Non mi...
Avvocato Filastò: Non si sa.
Michele Giuttari: Non mi risultava. Però, ripeto, avvocato: a me...
Avvocato Filastò: Lei, voglio dire...
Michele Giuttari: Io curavo gli aspetti investigativi, non gli aspetti clinici. E poi...
Avvocato Filastò: Va bene, guardi, voglio essere preciso con lei: io la interrogo, non tanto sulle cose fatte da lei soltanto, ma diciamo, da parte del suo ufficio, anche.
Michele Giuttari: Sì...
Avvocato Filastò: In linea generale.
Michele Giuttari: ... ma nessuno del mio ufficio ha curato l'aspetto clinico di Lotti, avvocato.
Avvocato Filastò: Va bene.
Michele Giuttari: Eh, lei mi deve fare domande su un aspetto prettamente investigativo fatto o da me, o dai miei collaboratori...
Avvocato Filastò: Benissimo.
Michele Giuttari: ... che comunque, quello che hanno fatto, lo hanno fatto su disposizione mia, o di iniziativa, o su delega del P.M.
Avvocato Filastò: Mi ricorderò di fare così.
Michele Giuttari: Questo, ecco, io... Lei deve fare domande su questi...
Avvocato Filastò: Mi sforzerò di fare così, dottor Giuttari. 

Nessun commento:

 
Blogger Templates