Social Icons

.

giovedì 13 novembre 2014

Concetta Bartalesi - Processo contro Mario Vanni +3 - Udienza del 19 dicembre 1997 - Seconda parte

Segue dalla prima parte

Presidente: Allora, può venire il primo teste. Chi c'è? Facciamo venire questi testi ammessi ex articolo 507, così ce li togliamo di mezzo.
P.M.: Bene. Abbiamo il verbale delle citazioni. Me lo può dare?
P.M.: Allora, la Polizia Giudiziaria ha fatto sapere con una nota chi sono quelli citati. Mi sembra ce ne sia uno solo, che è il Calamandrei Stefano, che è impossibilitato... Ah, no, chiedo scusa. Va be', c'è Carletti che è impossibilitato a presenziare, perché affetto da una grave malattia che lo rende incapace di venire a testimoniare.
Presidente: Va bene. Ce l'abbiamo la...
P.M.: Abbiamo la certificazione.
Presidente: Antonio, faccia venire il teste.. 
Giudice a latere: (voce fuori microfono)
Presidente: Ah, non ha rilevato le presenze? Io credevo... Elisabetta, non ci ho mica... 
Segr. d'udienza: (voce fuori microfono)
Presidente: Allora, c'è Vanni col suo difensore; c'è Fenies col Faggi. L'avvocato, non mi ricordo il nome...
Avvocato: (voce fuori microfono)
Presidente: Per Zanobini e per Corsi. Sostituito dall'avvocato Zanobini; Bertini per Lotti. Poi ci abbiamo l'avvocato, come ha fatto l'altro giorno, Colao e più l'avvocato... Mi sfugge il nome.
Avvocato Pellegrini: Pellegrini.
Presidente: Pellegrini. E l'avvocato... come si chiama l'altro? Voena... E l'avvocato Colao. Bene.
P.M.: Presidente, ho capito male, o voleva fare i testi ammessi ex 507?
Presidente: Sì, facciamoli prima, così non...
P.M.: Sì, sì, bene.
Presidente: Come si chiama lei, signorina?
Concetta Bartalesi: Bartalesi Concetta.
Presidente: Lei vuole essere ripresa dalle telecamere, o no?
Concetta Bartalesi: No, preferisco di no.
Presidente: Niente telecamere, per cortesia. Dov'è nata?
Concetta Bartalesi: A Xxxxxxx.
Presidente: Dove risiede?
Concetta Bartalesi: A Xxxxxxx.. Il XX/XX/XX
Presidente: Legga la formula per cortesia.
Concetta Bartalesi: "Consapevole della responsabilità morale e giuridica che assumo con la mia deposizione, mi impegno a dire tutta la verità e a non nascondere nulla di quanto è a mia conoscenza."
Presidente: Signorina, lei si ricorda il delitto di Baccaiano?
Concetta Bartalesi: Sì. E' passato...
Presidente: È avvenuto nell'82, nella notte fra il 18 e il 19 giugno dell'82, se ben ricordo.
Concetta Bartalesi: È passato tanto tempo. Sì.
Presidente: 19-20. 19-20 giugno '82.
Concetta Bartalesi: Sì, mi pare di giugno. Ora, il giorno preciso, non ricordo.
Presidente: Ecco, lei ebbe occasione di passare sul posto, o no?
Concetta Bartalesi: Sì... Sì, infatti ci fermammo, anche.
Presidente: Ecco, racconti un pochettino come andò la vicenda.
Concetta Bartalesi: Senta...
Presidente: Che ora era, cosa trovaste...
Concetta Bartalesi: Verso le 11, penso. Però non ricordo. Allora dissi tutto, ora è passato molto tempo...
Presidente: Lei è stata sentita, intanto, dal Pubblico Ministero.
Concetta Bartalesi: Sì. La dottoressa...
Presidente: Della Monica.
Concetta Bartalesi: Della Monica, ecco.
Presidente: Conferma le dichiarazioni che rese a suo tempo?
Concetta Bartalesi: Sì. Sì, perché lo dissi la sera, o il giorno dopo. Allora mi ricordavo molto bene.
Presidente: Il giorno dopo, ecco. Ora, vediamo cosa si ricorda oggi.
Concetta Bartalesi: Mi ricordo di questa auto che sembrava fosse un incidente, perché aveva delle ruote posteriori nel fosso.
Presidente: Nel fosso, sì.
Concetta Bartalesi: Sicché, tornammo indietro per dargli un aiuto. Mentre tornavamo indietro... Si fermò un'altra macchina dei miei conoscenti. Niente, si vide...
Presidente: Lei con chi era?
Concetta Bartalesi: Ero con il mi' marito, ora, allora fidanzato, ora marito.
Presidente: Come si chiamava?
Concetta Bartalesi: Marini Graziano. C'è stamattina.
Presidente: Marini Graziano.
Concetta Bartalesi: Sì. E, niente, mi ricordo che non scesi neppure, perché quando si accorsero, questi ragazzi, che c'era questi fori, ci impaurimmo, andammo a chiamare... mi apre l'ambulanza a Baccaiano.
Presidente: Ecco.
Concetta Bartalesi: Poi si tornò tutti insieme... e niente...
Presidente: Ecco, io volevo sapere: lei ha avuto modo di vedere al posto di guida di quella macchina finita nel fossato chi c'era?
Concetta Bartalesi: No, perché si vedeva, in pratica, passando, si vedeva la maglietta della ragazza, perché era bianca, mi sembra. Però... niente, al posto di guidar non si vedeva, ecco. Passando con la macchina, perché io non scesi.
Presidente: Lei diceva, glielo contesto: "Abbiamo notato.." Io leggo dal verbale...
Concetta Bartalesi: Come?
Presidente: Lei diceva, quando...
Concetta Bartalesi: Sì, sì.
Presidente: ... fu interrogata il 21 giugno '82, eccetera, dalla dottoressa Della Monica in Procura...
Concetta Bartalesi: Sì.
Presidente: ... diceva: ’Abbiamo, quindi notato disteso sul sedile di guida..."
Concetta Bartalesi: No.
Presidente: ... "che si trovava in posizione obliqua il giovane Mainardi Paolo."
Concetta Bartalesi: No, io mi ricordo della maglietta della ragazza, perché non. .. che non ero scesa me lo ricordo benissimo.
Presidente:  "Tra le 23.40 e le 23.50", l'ora in cui siete passati.
Concetta Bartalesi: Sì, ecco. Pre... l'undici...
P.M.: Poi dice: "Mancavano all'incirca cinque minuti a mezzanotte".
Concetta Bartalesi: Era abbastanza presto, però non ricordo...
Presidente: Allora dichiarò che aveva visto questo giovane alla guida. . . Cioè, il giovane, quello che poi morì.
Concetta Bartalesi: No. Non scesi, sicché sono convinta di non aver visto lui. Di aver notato...
Presidente: Questo lo dichiara lei. Comunque, oggi dica così, oggi va bene. Non c'è problema..
Concetta Bartalesi: Va bene.
Presidente: Allora, lei ricorda bene oggi, o ricordava meglio allora?
Concetta Bartalesi: Penso di ricordar bene allora. Però, mi sembra di non aver visto questo ragazzo, perché sono sicura di non essere uscita di macchina, eh.
Presidente: Non lo so, lo ha dichiarato lèi, signora, io non c'ero.
Concetta Bartalesi: Va bene.
Presidente: Va bene?
Concetta Bartalesi: Sì, sì.
Presidente: Io non ho altre domande. L'esame può proseguire in forma ordinaria. Pubblico Ministero, a lei.
P.M.: Sì. Lei fu sentita dal magistrato, dagli inquirenti, anche la sera sul posto? E poi le.. .
Concetta Bartalesi: Mi se. . . Sì, vidi la dottoressa Della Monica la sera stessa. Dopo le quattro...
P.M.: Sul posto. Ecco, la dottoressa...
Concetta Bartalesi: ... la sera...
P.M.: Ecco. La dottoressa della Monica, in un verbale, sostiene che i giovani presenti che poi ha sentito l'indomani, o meglio, il 21 in Procura, gli dissero che avevano visto il ragazzo sul sedile di guida. E lei, in questo verbale, così dice. Io le chiedo: come mai oggi, c'è un motivo per cui... Glielo ha già chiesto il Presidente, ma glielo chiedo anch'io. Come può essere che oggi lei ricorda le cose in modo diverso? C'è qualche motivo suo?
Concetta Bartalesi: No...
P.M.: Perché, dice: "Abbiamo quindi notato, disteso sul sedile di guida...", e così dice all'epoca il Marini Graziano, che, se non ho capito, era il suo fidanzato, suo marito...
Concetta Bartalesi: Sì, sì.
P.M.: Capisce, ci lascia un po' perplessi. Almeno lascia perplesso me.
Concetta Bartalesi: Sì.
P.M.: Ognuno poi valuta a modo suo...
Concetta Bartalesi: No, lui...
P.M.: ... però, il Presidente glielo ha già contestato...
Avvocato Filastò: Che il Pubblico Ministero sia perplesso, lo capisco benissimo...
P.M.: Posso, posso?
Presidente: Avvocato...
Avvocato Filastò: Sarei perplesso anch'io, ma faccia la domanda. Capito? Perché, dice: 'son perplesso...', siamo perplessi tutti.
P.M.: Posso, posso?
Avvocato Filastò: Però, ci dica la domanda qual è.
Presidente: E questa è: di chiarire la differenza tra la prima dichiarazione e quella di oggi.
P.M.: Ecco, io chiedo... Siccome avevo sentito che la signora ha detto: 'lo dissi anche la sera sul posto', dico, sul posto, la dottoressa Della Monica dà atto che voi... i giovani, non dà il nome…
Concetta Bartalesi: Sì.
P.M.: ... gli avete detto così. Lei, nel verbale, dice questo. Le chiedo: come mai oggi, a distanza di... dunque, sono, come minimo, 15 anni, lei... c'è un motivo per cui lei oggi...
Concetta Bartalesi: No, io...
P.M.: ... la pensa in modo- diverso? Il Presidente le ha già chiesto: 'ricordava meglio allora, o ricorda meglio oggi?'
Concetta Bartalesi: Io sono convinta di ricordare meglio allora. Però...
P.M.: Che ricordava meglio allora.
Concetta Bartalesi: Sì......Però, credo di non l'aver detto che io avevo visto il ragazzo.
Presidente: Ecco, vogliamo... Le dispiace, le faccio vedere il verbale: è la sua firma.
Concetta Bartalesi: Sì, sì. ma...
P.M.: Posso?
Presidente: Sì, sì.
Concetta Bartalesi: Ma c'è scritto che l'ho visto io?
P.M.: Questo è il verbale, controlli un attimo. Se questa è la sua firma...
Concetta Bartalesi: Sì, sì, la mia firma è. Va bene. Dissi la verità, sicché...
P.M.: Disse la verità allora.
Concetta Bartalesi: Sì, sì, certo. Non lo ricordavo il particolare del...
P.M.: Non se lo ricordava.
Concetta Bartalesi: Sì, sì.
P.M.: Si è sbagliata oggi: aveva detto bene allora.
Concetta Bartalesi: Certo.
P.M.: Grazie, non ho altre domande. 
Segue...

Nessun commento:

 
Blogger Templates