Social Icons

.

lunedì 27 maggio 2013

Sabrina Carmignani - Processo contro Mario Vanni +3 - Udienza del 30 giugno 1997 - Terza parte

Segue dalla seconda parte.

Presidente: Parti civili? Avvocato Colao, bene.
Avvocato Colao: Signorina scusi, lei ha visto anche altre persone, fisicamente, che giravano nei paraggi quand'era sul posto?
S.C.: Cioè, la domenica?
Avvocato Colao: Sì.
S.C.: No, la domenica, no.
Avvocato Colao: Persone, dico. Uomini.
S.C.: No.
Avvocato Colao: Che passavano...
S.C.: No.
Avvocato Colao: ... per la strada.
S.C.: Be', questo io l'ho già detto, l'ho visti qualche giorno prima, che magari camminavano lungo la strada, però il giorno stesso no.
Avvocato Colao: E, un certo... una persona che aveva un nome curioso in paese. Un nome strano. L'ha visto?
Avvocato Pepi: Opposizione. La domanda è suggestiva.
Presidente: Come... Perché suggestiva scusi?
Avvocato Colao: Lei si ricorda di una persona in particolare?
S.C.: No.
Avvocato Colao: Che è qui presente in aula?
S.C.: No, non mi ricordo. 
(voci sovrapposte)
Avvocato Colao: Ma, è contestabile.
Presidente: A parte che, l'esame è indiretto si può fare anche la domanda suggestiva, quindi non c'è problema.
Avvocato Colao: Sì, ma, a parte la suggestività, è contestabile perché nel verbale che la signorina rese, parla d'aver visto un certo "torsolo".
S.C.: No. Io non ho mai detto di avere visto "torsolo" il giorno... Io... Il signor Vanni è di San Casciano, l'ho visto più volte in paese, ma io quel giorno non l'ho mai visto sui...
Avvocato Colao: In quel posto non l'aveva visto?
S.C.: No.
P.M.: Quel giorno no.
S.C.: Io, quel giorno non l'ho visto.
Avvocato Colao: In quel posto. E nei giorni precedenti, sì.
S.C.: No.
Avvocato Colao: In quel posto lì, nella piazzola...
S.C.: No.
Avvocato Colao: ... in fondo alla piazzola.
S.C.: No.
Avvocato Colao: Ma, il P.M. dovrebbe contestarlo questo, perché nel verbale...
P.M.: Beh, lo stava contestando lei, poi ci penso io.
Avvocato Colao: ... nel verbale che lei rese...
S.C.: Ma, quale verbale?
Avvocato Colao: Nel verbale che rese, diciamo, alla Polizia Giudiziaria.
P.M.: Scusi, per capirsi, sennò facciamo inutilmente confusione, la domanda – non è una contestazione - lei nei giorni precedenti ha visto - precedenti o in precedenza - il signor Vanni in zona? E eventualmente in quale...
Avvocato Pepi: Ha già risposto, Presidente, a questa domanda la teste. Ha già detto di non averlo visto, è inutile insistere su questo punto. L'ha bell'e detto.
P.M.: Ai fini poi di un'eventuale contestazione o precisazione, io chiedo di potergli rifare la domanda.
Avvocato Pepi: Scusi, ha già risposto. L'ha bell'e detto. Gli faccia la contestazione subito, allora, perché ha risposto di non averlo visto né il giorno dell'omicidio né nei giorni precedenti.
P.M.: Al di là dei giorni precedenti, nella zona degli Scopeti, nella strada di fronte...
Avvocato Pepi: Mi scusi Presidente, ma...
P.M.: ... ha mai visto il Vanni?
Avvocato Pepi: ... mi sembra che stesse facendo la domanda la parte civile, ora, il Pubblico Ministero che fa si sostituisce alla parte civile? Insomma...
P.M.: La parte civile mi ha lasciato la parola e io ho preso lo spazio che il P.M. ha.
Presidente: Se si vuole accertare la verità, poi, indipendentemente dal prima e il dopo, non c ' è problema. Comunque, può continuare Pubblico Ministero.
P.M.: Volevo sollecitare, invece di fare contestazioni, eventuali ricordi suoi di aver visto persone, fra le quali Vanni, in zona, in epoche precedenti.
S.C.: Sì, ho visto persone, ma non potrei dire che ho visto Mario Vanni.
P.M.: Benissimo.
S.C.: Poteva essere chiunque, anche lei.
P.M.: Benissimo. Perfetto. Era questo che volevo sapere. Io la ringrazio.
Presidente: Avvocato Colao può continuare, grazie.
Avvocato Colao: Ho finito, se il P.M. non contesta quanto già a verbale, io non ho il verbale.
Presidente: Io non lo so, io non ho il verbale.
Avvocato Colao: Ma me ne ricordo bene dell'interrogatorio.
S.C.: Scusate, quale verbale, dice che io ho visto Mario Vanni sul luogo del delitto?
P.M.: No, no, non è...
S.C.: Io non lo conosco, non so quale verbale sia.
P.M.: Siamo pienamente d'accordo, signora.
Presidente: Va bene.
Avvocato Colao: Va bene, grazie. Non ho altre domande.
Presidente: Altre parti civili?
Avvocato: No.
Presidente: Difensori degli imputati? Ora non gli faccia la stessa domanda lei.
Avvocato Pepi: Io? No, no, per carità.
P.M.: Sennò dice ha visto anche lei..
Avvocato Pepi: Da Sant'Andrea in Percussina spesso ci passo, però.
Presidente: Bene. Prego, avvocato Pepi.
Avvocato Pepi: Io le volevo chiedere, lei prima parlando della tenda dei francesi ha detto che, nel giorno che poi si sarebbe verificato l'omicidio, di essere stata lì col suo fidanzato, mi sembra, e aver notato questa tenda...
S.C.: Sì.
Avvocato Pepi: ...come sciatta, un po' sciupata. Ecco, la domanda che le volevo chiedere, ma questa impressione l'ha avuta anche nei giorni precedenti, o nei giorni precedenti la tenda era montata come doveva essere, tirata, eccetera.
S.C.: No, no, nei giorni precedenti la tenda era una tenda normale, non era rotta e sciupata. Questo...
Avvocato Pepi: Non è che abbia avvertito qualcosa di particolare già a quell'ora, tipo odori strani...
S.C.: Sì, era molto caldo quell'anno e mi ricordo che,appunto, era il mio compleanno, avevo delle torte, e non ci si poteva star lì perché c'erano molte mosche, poi era un puzzo veramente...
Avvocato Pepi: Notevole.
S.C.: Sì.
Avvocato Pepi: Ecco, non lo potrebbe specificare che tipo di odore è?
S.C.: Non lo so era un... cioè, più che altro dava l'impressione se c'è qualche animale morto da giorni, ecco, più o meno quello. È l'impressione che ho avuto al momento.
Avvocato Pepi: Bene, la ringrazio, non ho altre domande.
P.M.: Scusi, un'altra domanda ancora: la tenda, se lei lo ricorda, era aperta o chiusa?
S.C.: La tenda era chiusa.
P.M.: Bene. E un'altra cosa, lei mi sembra abbia parlato che ha visto davanti un foglio di carta, qualcosa... ricorda?
S.C.: Sì, c'erano molti fogli, c'erano delle scarpe, mi sembra, un paio di scar... sì, di scarpe da donna, mi sembra e c'erano anche dei pezzi di carta, cioè, c'era molto sporco davanti.
P.M.: Carta, mi scusi, come residui di mangiare. Carta o giornali o...
S.C.: Carta, pezzi di foglio, così, buttati per terra.
P.M.: Davanti alla tenda.
S.C.: Sì.
P.M.: Non ho altre domande, grazie.
Presidente: Bene. Se non ci sono altre domande la teste può andare. Può andare signorina, grazie.
S.C.: Grazie.
P.M.: Presidente, come le avevo accennato, gli altri testi erano convocati per il pomeriggio ma per quella cosa che mi aveva accennato lei, vengono domani mattina. Quindi abbiamo terminato stamani. Presidente, venivano da...
Presidente: Questi testi l'ha già mandati a domani mattina?
P.M.: A domani mattina perché venivano da fuori Firenze, e quindi stamattina ho avvertito di venire domattina alle 9.30.
Presidente: Bene, a domani mattina alle 9.30.
P.M.: Domani mattina ho fatto venire tre testi che sono quelli di oggi pomeriggio. Poi volevo sapere se gli altri li devo convocare per giovedì o venerdì, perché, in questo periodo, Presidente, ci sono delle difficoltà nel...
Presidente: Io direi tutti e due i giorni, perché non possiamo.
P.M.: Sia giovedì che venerdì.
Presidente: Perché mercoledì saltiamo per consentire all''avvocato Pepi di partecipare al processo in Corte d'Appello.
P.M.: E calcolo, per solo la mattina di giovedì o venerdì...
Presidente: Tutta la mattina, facciamo, fino alle due.
P.M.: Bene, Presidente, bene.
Presidente: Bene, dalle nove alle due. Grazie, allora a domani mattina alle 9.30. Nuova traduzione del Vanni. L'udienza è tolta.

Nessun commento:

 
Blogger Templates