Social Icons

.

martedì 12 aprile 2011

Paola Lapini - Deposizione del 30 maggio 1994 - Terza parte

Segue dalla seconda parte.

Presidente: Avvocato Fioravanti ha delle domande?
Avvocato Fioravanti: Si. Senta signora, quando ha conosciuto lei le figlie di Pacciani?
Presidente: Grosso modo se ricorda…
P.L.: Più o meno quando uscì di carcere l’ultima volta, giorno più giorno meno.
A.F.: Quando uscì di carcere l’ultima volta, cioè il 6 dicembre ’91?
P.L.:Quando stava scontando la pena per stupro di figlie.
A.F.: per lo stupro delle figlie. Quindi lei le ha conosciute il 6 dicembre ’91.
P.L.:Conoscere l’ho sempre conosciute diciamo, a livello di paese, però che ho iniziato un attimo a frequentarle sarà ’92, credo.
A.F.: ’92.
P.L.:Più o meno.
A.F.: Quindi lei aveva fatto assistenza nell’82 alle figlie di Pacciani?
P.L.:‘82? No.
A.F.: No.
P.L.:’92 ho detto.
A.F.: Lei ha detto che aveva conosciuto Pacciani prima, glielo contesto
Presidente: Nell’82…
P.L.:Scusi eh, le figlie è un conto…
A.F.: Le figlie è un conto e Pacciani è un altro…
P.L.:Il Pacciani in una occasione, dico. Le figlie io ho iniziato a frequentarle dopo, quando il Pacciani è uscito di carcere.
A.F.: A chi faceva assistenza lei?
P.L.:Alle figlie.
A.F.: ma quando lei riconobbe Pacciani lo riconobbe perché aveva fatto assistenza alle figlie o perché lo riconobbe?
P.L.:Niente a che vedere con le figlie.
A.F.: ‘80/’81 dove abitava Pacciani?
P.L.:‘80/’81 a Mercatale.
A.F.: A Mercatale?
P.L.:Si.
A.F.: Benissimo e lei ha detto nell’82 di maggio e nel primo verbale del 21 maggio del ’92 lei ci racconta… Ecco, a proposito, voi venivate dal ponticino dove inizia via degli Scopeti, a salire, dal fiume, dal torrente che c’è, venivate dagli Scopeti, dall’inizio della strada degli Scopeti in su, in salita, con la macchina?
P.L.:Mi sembra di si. Non ricordo.
A.F.: Non ricorda. Qui c’è scritto diversamente, io non voglio farle una contestazione…
Presidente: Diversamente da “non ricordo”…
A.F.: Si, va bene, va bene, allora mi sembra ha detto, poi… Senta una cosa, come siete entrati dopo quella seconda curva, di cui le parla qui, in quella stradina sterrata per andare nella piazzola? Siete entrati e avete parcheggiato la macchina col muso verso il bosco…
P.L.:Mi scusi, non ho capito.
Presidente: L’avvocato voleva sapere se lei ricorda la macchina come era parcheggiata, rispetto alla strada, rispetto al bosco, se lei lo ricorda…
P.L.:Con la testa rivolta verso la strada.
Presidente: Con il muso della macchina… la parte anteriore rivolta verso la strada…
P.L.:Si.
A.F.: Ecco, entrando in quella stradina avete fatto un’inversione?
P.L.:Non ricordo.
A.F.: Allora glielo leggo signora così se lo ricorda: “Erano circa le 21:30/22:00, comunque era buio, ricordo perfettamente che per paura e dato che l’auto l’avevamo parcheggiata con il muso verso la strada principale partimmo immediatamente”.
P.M.: Così ha detto, non è…
A.F.: Beh io ho diritto di fare una domanda e di leggere qualcosa che la signora ha detto e ora dice diversamente.
P.M.: Se è contestazione!
A.F.: E’ contestazione. E’ contestazione! Ma io contestazione lo posso mettere come premessa e come conclusione, penso che l’italiano…
Presidente: Non facciamo questioni di questo tipo.
P.M.: Son questioni di procedura Presidente. Si contesta se la versione che ci da oggi è diversa, ora gli si contesta che è uguale, a me fa piacere.
A.F.: Si, come il ’91, 6 dicembre e l’82 di maggio, sono due date uguali, assisteva le figlie. Questo per rispondere al Pubblico Ministero.
P.M.: Ora lo chiediamo alla signora, non si preoccupi.
Presidente: Andiamo avanti.
A.F.: Senta signora, lei dove abitava a Mercatale?
P.L.: In via Xxx Xxxxx.
A.F.: Da quanto tempo? Da che anno?
P.L.:’72.
Presidente: ’72? 1972.
A.F.: Si ricorda quando ha visto per la prima volta a Mercatale Pacciani?
P.L.:No.
A.F.: C’era a Mercatale Pacciani nell’81?
P.L.:… Si.
A.F.: A me basta così.
Presidente: Altre domande signori?
P.M.: Si Presidente. Volevo vedere se era possibile, dato che la signora ci ha detto è emozionata, di capire se le date che ricorda sono giuste o meno. Signora lei ricorda di aver fatto parte di un gruppo di assistenza specifico? Aveva un nome?
P.L.:Gruppo assistenza anziani.
P.M.: Lei ricorda da che epoca ha fatto parte di questo gruppo?
P.L.:Mah…
P.M.: Suppergiù…
P.L.:Come Misericordia io ci sono dal ’74.
P.M.: Ecco. E Ha continuato fino ad oggi o ad un certo punto ha smesso?
P.L.:Sono circa cinque o sei mesi che non pratico più.
P.M.: Senta, per capire meglio noi, perché io onestamente non l’ho capito, quando faceva assistenza a queste ragazze, può essere… Fare un po’ mente locale per vedere se era l’82 o il ’92?
P.L.:Il ’92.
P.M.: Era nel ’92 che faceva, cioè pochi anni fa. E Che tipo di assistenza era?
P.L.:Semplicemente andavamo a trovarle a casa, niente di…
P.M.: Le ragazze abitavano in una casa…
P.L.:In piazza del Popolo
P.M.: E Pacciani abitava in un’altra?
P.L.:Si.
P.M.: Ecco, non stava insieme?
P.L.:No.
P.M.: Quindi lei dice era epoca 1992. Bene , grazie. Un’altra cosa, questo non ho capito veramente io, lei sapeva che Pacciani, prima di quella sera che ci ha descritto, era guardone?
P.L.:No.
P.M.: Non lo sapeva. Sapeva che in giro si diceva che era guardone?
P.L.:Si.
P.M.: Ecco, non l’aveva mai visto lei ma sapeva che in giro era guardone. Quando lei lo vide quella sera associò le due cose?
P.L.:Si.
P.M.: Quindi non si meravigliò perché lei sapeva che in giro si diceva così?
P.L.:Si.
P.M.: Non ho altre domande, grazie, chiedo la produzione dei verbali.
Avvocato Bevacqua: Anche la produzione, la chiedo anch’io del verbale 21 maggio ’92.
P.M.: Se è lo stesso avvocato ne facciamo una copia sola…
A.B.: Preferisco…
P.M.: Come crede.
Presidente: Facciamo fotocopia di questi verbali e li acquisiamo.
P.M.: Entrambi io ho anche quello…
Presidente: Avvocato Colao voleva dire qualcosa?
Avvocato Colao: Si, grazie Presidente.
Presidente: Dica.
A.C.: Scusi signora lei ha detto che notò gli occhi, ci vuol descrivere com’erano questi occhi? Erano grandi? Che cos’è che la colpì?
P.L.:Gli occhi perché attaccati al vetro nel buio fanno… abbastanza paura.
A.C.: Senta scusi, era una lotta di luna? Cerchi di ricordare.
P.L.:Sinceramente non ricordo.
A.C.: C’era una visibilità comunque? Quando usciste, c’era una visibilità…
P.L.:Si, si un po’ si.
Presidente: Quindi c’era un chiarore ambientale tale che lei ha potuto…
P.L.:Se mi ricordo bene si.
Presidente: …vedere quello che ha visto.
A.C.: Senta non si ricorda che aveva un cappellino?
P.L.:Non me lo ricordo, mi sembra di no.
A.C.: Grazie signora.
Presidente: Altro?
P.M.: Nessuna domanda grazie.
Presidente: Può andare signora, grazie, buongiorno, può andare è libera.

Nessun commento:

 
Blogger Templates