Social Icons

.

venerdì 8 ottobre 2010

Italo Buiani - Deposizione del 29 giugno 1994 - Quarta parte

Segue dalla terza parte.

Presidente: Possiamo licenziare il teste?
Avvocato Fioravanti: Avrei una domanda presidente.
Presidente: Allora un attimo, avvocato Fioravanti, tocca a lui, credevo aveste finito, prego.
Avvocato Fioravanti: Dunque lei dice, signor Buiani, anzi, faccio la domanda, come ha fatto ad identificare la Fiesta bianca?
I.B.: Ecco, lei mi fa una domanda precisa che fino a dora non ho avuto, io a quei tempi, non c'era tutti i tipi che c'è ora, ci pensai molto a questa cosa, perchè subito l'impressione fu del 95% e infatti...
A.F.: Ecco, 95%, l'ha ripetuto, quindi questo..
I.B.: Si, si, e dissi all'ispettore che era una Fiesta, quando lui ripartì alla fine che dopo avergli guardato la faccia vidi che c'era una lineatura rossa sul dietro, sulla fiancata sinistra, questo l'ho detto all'ispettore, l'ho detto a tutti e glielo dico a lei ora. Poi io non ho mai saputo nè incontrato il teste (l'imputato n.d.r.), levato che quella fotografia, nè mai saputo quello che avesse di macchine, questo quello che ho dichiarato nell'85 all'ispettore Sizzi.
Avvocato Bevacqua: Signor presidente io faccio un'istanza, mi scusi, scusa collega, io non conosco perchè non c'ho questo atto, questo documento, l'identikit ce lo abbiamo ma non abbiamo le dichiarazioni, io non le ho, le dichiarazioni di questo signor Buiani fatte a suo tempo, evidentemente...
P.M.: Mi sembra di aver detto che non sono state trovate e il signor Buiani ha spiegato che venne via e che non l'aveva fatte.
Presidente: Non aveva fatto nulla.
A.B.: Non aveva fatto nulla?
P.M.: Era scontento dell'identikit e se ne andò.
Presidente: Era scontento di come gli facevano il disegno, sicchè disse: - m'avete fatto perdere tempo è inutile che resti qui - .
A.B.: Non c'è neanche una relazione,
P.M.: Non c'è. Quello che c'è è quell'identikit con spiegato sotto chi lo ha fatto e come. Comunque esiste un ispettore Sizzi che è in pensione lo possiamo cercare.
Presidente: E sentire.
A.F.: Eppure agli atti una verbalizzazione io l'ho vista del Buiani.
PM: Come non detto, noi l'abbiamo cercata, lei è più bravo di noi
A.F.: L'ho vista, no, non è che io sono più bravo di voi è che le cose le guardo,
Presidente: La tiri fuori avvocato.
A.F.: E le guardo da cinque anni
P.M.: Avvocato...
A.F.: Solo che ora non me la trovo perchè il Pubblico Ministero, io l'ho vista prima...
P.M.: Noi non abbiamo nessun, se è più bravo di noi
Presidente: Lei ha tutto il tempo di cercarla.
A.F.: Ma io non faccio la sfida del bravo e del somaro
Presidente: Richiameremo il teste, chiameremo questo ispettore, se necessario
P.M.: Negli atti del PM è stata cercata e non c'è, comunque può darsi che... ...è stata cercata male
Presidente: Altre domande avvocato?
A.F.: Si, Signor Buiani, lei prima ha dichiarato "ho inseguito tale immagine su La nazione", quale immagine?
I.B.: No non su La Nazione, ho inseguito questo flash di questa persona che vidi quella sera e poi l'ho ritrovata su La Nazione
A.F.: Ecco, dopo quanti anni l'ha ritrovata su la Nazione?
I.B.: Ma, circa sette anni come ho detto prima.
A.F.: Si, lei l'ha inseguita per sette anni al settimo l'ha ritrovata su La nazione? Questa immagine
I.B.: Se io questa persona non la incontravo come gli ho ripetuto e come ho detto mi sembra chiaro quando ho visto questa immagine su La nazione ho fatto un sussulto.
A.F.: In quale anno l'ha vista su La nazione?
I.B.: Mah, io ho detto, sarà due anni fa, quando... ...non so se c'era il fatto delle figlie o se c'era il fatto della perquisizione, io l'ho trovata in casa, mio figlio la comprava quasi tutti i giorni
A.F.: Ecco, lei ha visto un'immagine con Pacciani le figlie ed una fisarmonica, chi è che suonava la fisarmonica?
I.B.: Una delle figlie.
A.F.: Ah, una delle figlie.
I.B.: Non so quale, una, è stata a scuola con mio, alle medie, mah...
A.F.: Ecco, l'immagine che ha visto quel giorno sul giornale, che gli ha riportato alla memoria quel fatto, come riporta le figlie? Le figlie sono grandi? Piccole?
I.B.: No, no, l'avranno, quando vanno a scuola, penso gli avranno avuto 14 anni, un lo so, piccole, non ragazze, piuttosto, adolescenti.
A.F.: E secondo lei quanti anni poteva avere Pacciani in quella foto?
I.B.: In quella foto io ho rivisto, ho ritrovato la persona che vidi in quella macchina che ho dichiarato prima. Una foto, in quella cosa, che avrà avuto 50 anni che so, così.
A.F.: Lei ha una memoria molto forte, oppure no?
I.B.: Guardi ero portato per esempio, ora anch'io son calato, nella ditta dove lavoravo per la memoria e per riconoscere i pacchi da una ditta a un'altra...
A.F.: (fuori microfono) Vicino a Piazza Savonarola... Si, si, poi devo continuare un attimo.
A.F.: Dunque mi affermava poco fa ha visto una persona sui quaranta/quarantacinque anni il 6 settembre dell'85, è sicuro che questa persona poteva avere... ...lei conosce gli anni degli uomini, non come quelle degli animali che si conoscono dalla...
I.B.: Io a differenza della memoria non è mai stato proprio il mio forte di giudicare l'età, però avendo anche allora molti capelli bianchi lo giudicai più giovane di me, forse avrò sbagliato, mah...
A.F.: I capelli erano bianchi secondo lei? Di questa persona
I.B.: Ne avevo molti più io, appunto, non aveva molti bianchi, li aveva brizzolati, ma non molto.
A.F.: Quindi 1985, 6 settembre, 40/45 anni, questa è la sua impressione.
I.B.: Si.
A.F.: Lei ha inseguito quella immagine per tanti anni. Ma che domande gli hanno fatto la Polizia perchè lei non sia stato soddisfatto? Non fu soddisfatto?
I.B.: Non fui soddisfatto in tutto fuori dell'identikit che non venne nulla di...
A.F.: Ecco, ma gli fecero delle domande precise?
I.B.: Mi fecero delle domande, abbozzarono dei disegni ma...
A.F.: Ecco ma le domande furono verbalizzate? Furono scritte? Le risposte?
I.B.: Mah, mi sembra che verbalizzate no, a quell'epoca c'era un ispettore che ti interrogava e poi un mi sembra, non credo che sia stato verbalizzato
A.F.: Lei ha firmato qualcosa?
I.B.: No, no, all'epoca no.
A.F.: Ohoo, dunque, la carnagione, "ebbi un presentimento e lo dissi anche alla moglie" lei i presentimenti che ha li esprime tutti perchè sono cose precise oppure no?
I.B.: Alla moglie
A.F.: Alla moglie si dice tutto dice lei...
I.B.: No, un presentimento, l'ho detto anche prima, un brutto presentimento, a me tutte le cose se l'ho sempre avvertite anche per l'incidente di mio figlio che...
A.F.: Lei è un sensitivo?
I.B.: Si, molto.
A.F.: Quindi lei venerdì ha previsto la morte dei due francesi?
(risate)
I.B.: Ohioioioi
P.M.: Per carità avvocato!
A.F.: E' un sensitivo, prevede!
Presidente: No, avvocato, un momento, eh, eh, eh, calma qui, intervengo io. Cosa intende per sensitivo? Lei è un ansioso?
P.M.: Sensibile.
I.B.: Nooo, un presentimento basta qui perchè io non ho mai esercitato nè andato da questi che fanno... come si può dire? Di prevedere, non ho mai previsto niente
Presidente: Lei mica aveva previsto quello che sarebbe successo?
P.M.: Non ha sentito la domanda
Presidente: No, non ha sentito. vabbè prosegua avvocato.
A.F.: No, io non ho fatto nessuna domanda. Ho solo detto se era un sensitivo e basta
I.B.: Ora ci ho anche gli orecchi lesionati, purtroppo...
A.F.: Ecco, ma la moglie che cosa le rispose quando lei manifestò questo presentimento?
I.B.: Mah, e la disse, io gli dissi che avevo trovato la macchina più che il presentimento.
Presidente: Intando che presentimento manifestò alla moglie? Sennò, sa, questo presentimento...
A.F.: Che presentimento, dice il presidente..
I.B.: Io più che presentimento alla moglie penso proprio di non averne nemmen parlato nel momento. Gli dissi che avevo trovato questa macchina, poi... ...e basta, non glielo dissi nemmeno alla moglie del presentimento, io lo pensai molto dentro di me.
A.F.: Ma perchè lei doveva giustificare un ritardo che ha trovato una macchina che gli ha tagliato la strada..
I.B.: No, no il ritardo e l'avevo già perchè avevo fatto tre ore di straordinario dopo le otto ore di lavoro perchè già ero sfinito, mia moglie lo sapeva benissimo che io arrivavo alle nove e mezzo, che vole per una frenata, n'ho fatte tante!
A.F.: L'auto che lei ha visto quando è giunto in prossimità della piazzola...
I.B.: No, prima io avevo incrociato questa macchina, sulla destra molto prima
A.F.: Non era la stradina che viene dalla piazzola?
I.B.: No, no,no,no assolutamente no.
A.F.: Ecco, quindi era una stradina 350 metri prima della piazzola
I.B.: Esatto avvocato.
A.F.: Questo lei l'ha dedotto dopo che è avvenuto l'omicidio, dopo che ha potuto ripensare, quando la Polfer lo ha consigliato di andare in Questura, cioè l'ha potuto...
I.B.: Guardi che quello, se io andavo lì la mattina dopo io gli dicevo uguale, perchè lui è uscito da quella stradina
A.F.: Si ma lui... ...chi lui è uscito?
I.B.: Questa macchina
A.F.: Ah, lei, la macchina è uscita
I.B.: La Macchina
Presidente: Avvocato, via su, lui o lei... e che vuole?
A.F.: Eh no, lui è uscito
I.B.: No, perchè, una era la macchina di Italo che andava a cena e l'altra macchina che ho testimoniato, s'era noi due soli.
A.F.: E lei oggi può riconoscere quel signore che era dentro la macchina in quest'aula?
I.B.: Si può riconoscere benissimo però c'è mol... tanta differenza da allora
A.F.: C'era tanta differenza anche allora. Io non ho da chiedere nessun altra cosa. Grazie.
Avvocato Bevacqua: Scusi presidente.
I.B.: Da quella foto.
Presidente: Ce lo dica, adesso ci deve dire la differenza. Chi è il signore...
I.B.: Ora rispondere prima quella...
Presidente: No, no, lei ha detto c'è tanta differenza, naturalmente lei stava guardando l'imputato Pacciani
I.B.: Si perchè la prima volta che lo vido io.
Presidente: E' la prima volta che lo vede. Allora lei lo trova, ha detto differente, c'è tanta differenza tra allora e ora, adesso ci deve dire e questo è chiaro, che differenza ci trova insomma.
I.B.: Quello che vidi io, vi ripeto era una persona distinta, ben tenuta, snella, così.
Presidente: Distinta, snella, lei per distinto intende snello...
I.B.: Ora si vede una persona, mi sembra, che, come, che sia, un pò curvo, un pò, molto invecchiato. Come farò senz'altro, perchè anch'io..
A.F.: In quel giorno Pacciani aveva 60 anni eh?
Presidente: Questo è un dato storico...
(Sghignazzi)
Presidente: ...indiscutibile. Prego avvocato Bevacqua.
A.B.: Era distinto come lei?
I.B.: Non so se io...
A.B.: O più distinto di lei?
I.B.: La sa l'età che ci ho io no?
A.B.: No, no distinto
I.B.: Io ci ho 59 anni, quindi..
A.B.: Beato lei!
I.B.: Io non so se son distinto perchè da me non mi vedo molto
Segue...

Nessun commento:

 
Blogger Templates