Social Icons

.

lunedì 5 gennaio 2009

La leggenda del Vampa

Autore: Giuseppe Alessandri
Prima edizione: Loggia De' Lanzi - 1995 - 400pp - Brossura

SINOSSI
La sentenza con cui il 1° novembre 1994 la Corte d'Assise di Firenze ha ritenuto Pietro Pacciani colpevole dei delitti compiuti da quel misterioso assassino che la fantasia popolare aveva voluto denominare "il Mostro di Firenze" non ha fatto chiarezza su molti degli annosi misteri legati a questa tragica vicenda. Qual era la vera personalità del maniaco? Da quali intime motivazioni scaturivano i suoi orrendi misfatti? Come si era procurato quella micidiale Beretta calibro 22? Sceglieva le coppiette da eliminare o i posti in cui colpire? Agiva da solo o aveva dei complici? Che significato dare alla scansione temporale degli otto duplici omicidi? In che rapporto sta il primo delitto in cui compare la famigerata pistola con i successivi? Perchè la figura del Pacciani risulta oggi così incompatibile con quella che del serial killer fiorentino aveva a lungo vagheggiato l'immaginario collettivo? E come ha potuto un semplice contadino mettere nel sacco e per un periodo di tempo così lungo la muta di investigatori sguinzagliati alla sua caccia? A questi e ad altri interrogativi cerca di dare una risposta questo libro, frutto di una minuziosa ricerca storica e di una rigorosa analisi investigativa. La fantasia dell'autore supplisce alle lacune che soltanto una confessione dell'assassino potrebbe colmare coniugando quanto emerso al processo che ha visto la condanna dell'agricoltore mugellano con le numerose testimonianze raccolte sui luoghi da lui calcati, ma anche avendo sempre ben presente il severo monito tacitiano: "Ipotesi: sicurezze assolutamente nessuna!".

Nessun commento:

 
Blogger Templates