Social Icons

.

giovedì 12 luglio 2012

Pietro Frillici - Deposizione del 22 giugno 1994 - Seconda parte

Segue dalla prima parte.

Presidente: Altro, signori? Prego, signori Avvocati della difesa. 
A.B.: Ecco, senta Maresciallo...  
Presidente: Avvocato Bevacqua.  
A.B.: Grazie. Lei ha partecipato solo a questa perquisizione, o ad altre?  
P.F.: Dunque, guardi, io, Avvocato, ho partecipato ad altre perquisizioni, esclusa quella del 3 dicembre - se non vado errato - '90, ed escluse quelle in carcere perché non ero presente quel giorno, ecco.  
A.B.: Ecco. Senta, lei quindi ha partecipato ad altre perquisizioni, oltre questa...  
P.F.: Sì.  
A.B.: ... ecco, e in particolare se ha partecipato a perquisizioni relative a questo giardino, o a pertinenze, comunque, delle due case.  
P.F.: Sì, io ho partecipato, sì.  
A.B.: Ecco. Ricorda se, nell'occasione di queste, non questa ultima, di quelle precedenti...  
P.F.: Sì.  
A.B.: ... erano stati utilizzati anche dei mezzi di ricerca di metalli?  
P.F.: È vero, Avvocato. Dunque...  
A.B.: Se lo ricorda.  
P.F.: ... lo ricordo bene, lo ricordo bene perché sono stato io ad attivare la direzione di artiglieria, e quindi questo Nucleo, così si chiama, con dei metal detector che generalmente loro li usano per la ricerca di residui bellici, o qualcosa di…  
A.B.: Esattamente. Quindi, residui bellici, di metalli in genere.  
P.F.: Metalli, in genere.  
A.B.: Oh. Quindi sono abbastanza sofisticati come...  
P.F.: Sì.  
A.B.: Dovrebbero essere. O no?  
P.F.: Vede, Avvocato, qui, almeno per quello che io ho potuto capire, questi non danno tanto affidamento, perché sono... se noi li taravano, diciamo…  
A.B.: Il residuo bellico sarebbe normalmente un proiettile, una scheggia di proiettile...  
P.F.: Una scheggia di proiettile...  
A.B.: Una bomba...  
P.F.: Una bomba di grosse dimensioni. Può essere... ecco, altra roba, insomma, immagino.  
A.B.: Comunque, ecco, le volevo domandare, sul piano operativo...  
P.F.: Sì.  
A.B.: ... c'era un addetto all'utilizzo di questo strumento...  
P.F.: Sì.  
A.B.: ... che era, evidentemente, penso fosse un soldato.  
P.F.: Sì.  
A.B.: Era un soldato, no?  
P.F.: No, sono impiegati civili.  
A.B.: Va be', impiegato civile.  
P.F.: Del Ministero della Difesa.  
A.B.: Del Ministero della Difesa. Quindi uno che sapeva maneggiare questi...  
P.F.: Certo.  
A.B.: ... questi sistemi di percezione di questi metalli.  
P.F.: Certo.  
A.B.: Ecco, questi signori, se lei lo ricorda, quando hanno avuto l'incarico di verificare...  
P.F.: Sì.  
A.B.: ... andavano per i fatti loro a girare... Cosa succedeva? Cioè, loro cominciavano con questo cercamine, diciamo così, a girare...  
P.F.: Sì. Ovviamente questi a un certo...  
A.B.: ... oppure...  
P.F.: A un certo punto noi cosa... questi fanno delle ricerche, cercando di coprire...  
A.B.: Fanno delle ricerche...  
P.F.: ... cercando di coprire, ovviamente, tutto...  
A.B.: Per coprire tutta la zona da riguardare.  
P.F.: Ecco, sì.  
A.B.: Oh. Ecco, e questo è stato fatto prima, no?  
P.F.: Sì, è un'attività che... precedente. Adesso non ricordo.  
A.B.: Sullo stesso... anche sullo stesso giardino.  
P.F.: Sì. Ovviamente...  
A.B.: E non fu trovato nulla.  
P.F.: No. Ovviamente no. Si trovò tante di quelle rob... pezzettini di ferro, eccetera, delle cose, ma…  
A.B.: Con questo cercamine si trovavano.  
P.F.: Sì, sì, qualche cosa fu ritrovato, ovviamente.  
A.B.: Oh. E non fu trovato nulla, cioè non fu trovato la bomba, la bombetta, il proiettilino... non fu trovato nulla.  
P.F.: No.  
A.B.: Ecco. Va bene. Ecco, da ultimo, invece, fu trovato. Va bene?  
P.F.: Sì.  
A.B.: Questo ultimo. Fu trovato, ma non con il metal detector. È vero?  
P.F.: Sì. Fu trovato perché...  
A.B.: Fu trovato dal...  
P.F.: ... a un certo punto apparve così.  
A.B.: ... perché, uno degli ispe... cioè, il dottor Perugini vide questa cosa.  
P.F.: Sì.  
A.B.: Ecco, io le domando un'altra... così, per mia curiosità.  
P.F.: Prego.  
A.B.: Quando fu tolta, a parte l'abbiamo già visto...  
P.F.: Sì.  
A.B.: ... questa cosa che... così, aveva una strana colorazione... o no?  
P.F.: No, questa cosa aveva la strana colorazione... Il discorso è questo, Avvocato, io voglio dire subito che questo è stato ritrovato grazie alla pioggia, secondo me, perché...  
A.B.: Grazie?  
P.F.: Alla pioggia. Perché se non avesse piovuto, quei due tronconi sarebbero rimasti lì, nessuno avrebbe mai pensato di andare, passare il metal detector su questi tronconi, e il proiettile sarebbe stato lì. Ma le dirò ancora di più. Quando questi due tronconi sono stati messi lì, siccome i fori erano riempiti a metà, quindi alcuni erano anche vuoti, per effetto che erano stati sul terreno, quindi, quando sono stati tolti, è come aver tolto qualche cosa che avesse... o una pianta che avesse il pane di terra, ecco. Nella... in quella posizione, va bene? in quella posizione, la terra, passandoci sopra, è andata via. Se fossero stati messi, per dire, nella posizione in cui i fori, dalla parte vuota, quindi non piena per metà, noi avremo magari, con le scarpe, pulendoci le scarpe, avremo contribuito a occultare maggiormente il proiettile. Non l'avremmo mai trovato.
A.B.: Ecco.  
P.F.: Questo è il fatto.  
A.B.: Sì, sì, no, va bene, ma io ho solo...  
P.F.: Questa è...  
A.B.: Comunque, ecco, l'avete trovato ed era molto arrugginito.  
P.F.: Il proiettile, ad un certo punto, la parte che fuoriusciva, il proiettile era in posizione diagonale rispetto... in diagonale rispetto alla colonnina. Questa parte che fuoriusciva che era la parte relativa al fondello, brillava per effetto anche forse del passaggio continuo, quindi si era un po', come si suol dire...  
A.B.: Brillava.  
P.F.: Sì, brillava. Dava...  
A.B.: Ma non era piovuto? Non pioveva? Non c'era la giornata un pò'...  
P.F.: Guardi, che aveva piovuto giorni... i giorni precedenti. Già eravamo in una posi... in una fase in cui...
A.B.: No, scusi, forse lei non ricorda bene, perché la mattina pioveva. C'è nel rapporto.  
P.F.: Aveva piovuto fino ai giorni precedenti, alla mattina. Io... al pomeriggio c'era il sole. Questo me lo ricordo esattamente.  
A.B.: Va be', pioveva, perché quel giorno pioveva.  
P.F.: Aveva piovuto nei giorni precedenti. Io, dalla mattina, non me lo ricordo se avesse piovuto anche la mattina.  
A.B.: Ecco, non se lo ricorda perché invece...  
P.F.: So che c'era una struttu...  
A.B.: . . . risulta agli atti del verbale che pioveva, tant'è che si era fatta una tettoia...  
P.F.: Sì, si era fatta una tettoia per evitare che questo terreno si bagnasse e noi potessimo proseguire...  
A.B.: Comunque, mi scusi, la domanda che io le ho fatto è questa...  
P.F.: Sì.  
A.B.: Là, nell'occasione del primo rilevamento... quando fu il primo rilevare... Si ricorda quanto tempo prima?  
P.F.: Io, adesso non me lo ricordo, ma...  
A.B.: La prima ricerca.  
P.F.: Ma alcuni giorni prima. Adesso non me lo ricordo.  
A.B.: Oppure mesi prima?  
P.F.: No, no, mesi prima, no.  
A.B.: No?  
P.F.: Mesi prima... tempo prima.  
A.B.: Ma lei ha detto che non ha partecipato a tutto.  
P.F.: Prego?  
A.B.: Non ha partecipato a tutti, a tutte le perquisizioni lei.  
P.F.: Io ho detto che ho partecipato a tutte le perquisizioni, fatta eccezione di quella del 3 dicembre, e fatta eccezione quella in carcere, perché non c'ero, non ero presente in quel giorno. Per il resto ho partecipato.
A.B.: Ha partecipato.  
P.F.: Questa è la...  
A.B.: E in quella occasione, comunque, col metal detector... Ecco, la seconda volta è stato usato lo stesso metal detector?  
P.F.: Non me lo ricordo questo, in questo momento.  
A.B.: Grazie, nessun'altra domanda.  
P.F.: Prego.  
A.P.: Posso aggiunger una domanda, Presidente?  
Presidente: Prego, avvocato Pellegrini.  
A.P.: A proposito del metal detector e del suo utilizzo sui paletti.  
P.F.: Sì.  
A.P.: E' vero che vi era stato detto da chi conosceva lo strumento che era inutile passarlo sopra i paletti...  
A.B.: La domanda, per cortesia.  
A.P.: Questo, questo: se è vero che era stato inutile passarlo sui paletti.  
P.F.: Certo, certo.  
A.P.: La domanda è questa. Punto interrogativo.  
P.F.: Certo, è vero, perché sapevano che esisteva l'anima di ferro, quindi questo metal detector avrebbe suonato comunque.  
A.P.: Quindi sui...  
P.F.: Avrebbe segnalato comunque...  
A.P.: ... sui paletti non fu passato, in assoluto...  
P.F.: No, no.  
A.P.: ... proprio per questo motivo.  
P.F.: No, no, fu passato sul terreno e quindi praticamente ricordo che, quando si avvicinava anche a 20, 15 centimetri dal paletto, cominciava a suonare. Sul terreno venne passato.  
A.P.: Perfetto. Grazie, non ho altre domande.  
P.F.: Eravamo io e il dottor Perugini.  
A.C.: Una cosa... Scusi...  
P.F.: Prego.  
A.C.: L'imputato era presente al ritrovamento?  
P.F.: Esatto. Era... nel...  
Presidente: Lo si vede dal filmato, Avvocato.  
P.F.: Era nelle immediate vicinanze.  
A.C.: E che cosa disse? Disse qualcosa?  
Presidente: No, no, Avvocato. Questa domanda non è ammissibile.  
A.C.: Va bene.  
Presidente: Poi vi ricordate il filmato. Il Pacciani era lì. Possiamo licenziare il teste? Comunque, Maresciallo…  
P.F.: Prego.  
Presidente: In particolare, ma voi cosa cercavate?  
P.F.: Noi cercavamo un'arma, signor Presidente, quindi lei comprende che la nostra... eravamo tutti proiettati alla ricerca dell'arma. Quindi...  
Presidente: Non nascondiamoci dietro un dito. Ma voi stavate cercando una pistola.  
P.F.: Un'arma. Una pistola.  
P.M.: L'hanno detto fin dal primo momento.  
P.F.: Sì, è vero.  
P.M.: Lo dice anche il provvedimento di perquisizione.  
Presidente: Va bene.  
P.M.: Un'arma... il foro del paletto non contiene un'arma, non riusciva a contenerla.  
Presidente: Va bene, va bene.  
P.F.: Posso andare?  
Presidente: Può andare, grazie, buongiorno. Bene, passiamo oltre.  
P.M.: Sì, Presidente. Vorrei passare a sentire le intercettazioni ambientali. Avrei bisogno di due o tre minuti per far preparare.  
Presidente: Sì. Magari direi, quando cominciamo spegniamo un attimo i condizionatori. Tanto c'è abbastanza fresco, ancora. Per ora lasciamoli accesi. Un attimo prima li spegniamo, in modo di avere il silenzio più assoluto, o quasi. D'accordo?  
P.M.: Bene, grazie. Sarà un po' macchinoso farle sentire. Magari, se la Corte ritiene, alcuni brani non si sentono, io chiederò di risentirli. Vediamo un po' di lavorare insieme. Tutto qua.  
Presidente: Per carità! Piuttosto volevo dire una cosa: dunque, è chiaro che la Corte ritiene che domani debbano essere presenti alcuni verbalizzanti, certamente il dottor Perugini. Perché...  
P.M.: Ci saranno tutti i verbalizzanti...  
Presidente: Capito? sarà necessario, eventualmente, sentirli sul posto, per chiarimenti, capito?  
P.M.: Saranno tutti presenti, Presidente.  
Presidente: D'accordo, su questo... era presupposto, ma è bene dirlo.  
P.M.: Io volevo dire a questo proposito che, se la Corte ritiene - il P.M. lo ritiene - di allertare, fra virgolette, il signor Nesi, se fosse necessario, per il famoso angolo in cui... fosse necessario farcelo indicare direttamente, perché noi sul posto...  
Presidente: Non sarebbe male, francamente.  
A.B.: Ma io mi oppongo, signor Presidente, perché questo, il signor Nesi, potrà venire, io credo comunque... la Corte è sovrana…  
Presidente: Avvocato, lei fa male ad opporsi. È nel suo interesse.  
A.B.: No. Mi scusi...  
P.M.: È lei...  
A.B.: No, io mi oppongo a questo, di giorno. Io credo che sia opportuno farlo di notte.  
P.M.: Intanto si fa di giorno.  
Presidente: Avvocato, se il Nesi non ci dice di giorno dov'era di notte, lei capisce...  
A.B.: Eh, va be'...  
P.M.: Anche per le condizioni ambientali del 9 settembre del 1985 non le ricreiamo di certo nel giugno del '94.  
A.B.: Si possono ricreare.  
P.M.: Sì, la luna io ancora non ci riesco. Comunque abbiamo molti mezzi.  
Presidente: Comunque…  
A.B.: Ma la luna non c'era.  
Presidente: Comunque solo per dirvi che è opportuno, appunto, che vi siano tutte queste persone. Bene, cinque minuti di sospensione. Quando lei è pronto, Pubblico Ministero, ci avverte.  
P.M.: Sì, grazie.

Nessun commento:

 
Blogger Templates